4 settembre 2012 - Ferrara, Cronaca, Cultura e Spettacoli, Eventi

La Musica torna al Teatro Comunale

Nomi prestigiosi per Ferrara Musica 2012-2013

Ferrara – E’ stata presentata stamattina in Comune la stagione concertistica 2012-2013 di Ferrara Musica.  

Come sempre le due orchestre residenti di Ferrara Musica sono al centro della programmazione della Stagione concertistica: in ottobre Daniel Harding, già direttore stabile della Mahler Chamber Orchestra, tornerà sul podio dell’orchestra insieme a Steven Isserlis, celebre violoncellista britannico legato a Harding da una lunga collaborazione artistica. I solisti della M.C.O. si esibiranno in dicembre insieme al pianista Alexander Lonquich e al soprano Elena Vassilieva in un concerto dedicato al centenario del Pierrot Lunaire di Arnold Schönberg e realizzato in collaborazione con “The Schoenberg Experience”, promosso dall’Arnold Schönberg Center e dal Comune di Bologna.

In gennaio l’orchestra ritornerà a Ferrara per un concerto che la vedrà debuttare sotto la guida di Andris Nelsons, direttore lettone tra i più ricercati della giovane generazione, solista il virtuoso  trombettista svedese Håkan Hardenberger.

In aprile Claudio Abbado salirà sul podio dell’orchestra per il tradizionale concerto di primavera che avrà per solista Martha Argerich. In occasione di questa residenza si terrà anche, in collaborazione con Teatro Ragazzi, un concerto dedicato ai bambini diretto dal giovane e brillante Alpaslan Ertüngealp, assistente di Claudio Abbado.

La Chamber Orchestra of Europe (COE) si esibirà invece in dicembre, sotto la bacchetta del grande direttore svedese Herbert Blomstedt, affiancato dal pianista Emanuel Ax. In maggio salirà sul podio dell’orchestra un altro celebre direttore, Semyon Bychkov, con la brillante violinista Lisa Batiashvili.

Per il concerto inaugurale della stagione di Ferrara Musica, il 23 settembre, Claudio Abbado ha voluto dare un segno di solidarietà alla città estense dedicandole un concerto straordinario. In accordo con la direzione del Festival di Lucerna, infatti, il maestro guiderà la prestigiosa Lucerne Festival Orchestra, il cui nucleo è costituito dalla Mahler Chamber Orchestra, con la Prima Sinfonia di Anton Bruckner e con il Concerto per pianoforte e orchestra K. 453 di Mozart, solista Maurizio Pollini. Tutti i musicisti coinvolti in questo progetto hanno rinunciato al loro cachet e il Festival di Lucerna ha finanziato le spese di viaggio dell’orchestra. I fondi raccolti saranno destinati alla ripresa delle attività del Teatro Comunale di Ferrara e al restauro dei monumenti colpiti dal sisma.

Per coloro che desiderano emulare la generosità dei musicisti e dare a loro volta un sostegno tangibile a questa causa sono stati riservati 50 posti “supporter” a offerta libera a partire da 500 euro che danno accesso a un esclusivo incontro con gli artisti dopo il concerto.

Il programma della stagione è come consueto ricca ed eterogenea, per accontentare il gusto di tutti gli appassionati di musica. Verranno infatti proposte le rassegne “Musica a Palazzo”, “Ferrara Musica OFF” e la rassegna “Today”.

La campagna abbonamenti si aprirà il giorno 8 settembre e si concluderà il 15 settembre, mentre la vendita dei biglietti avrà inizio il giorno 9 ottobre.

Per favorire la partecipazione del pubblico in un momento di particolare difficoltà, nella stagione 2012/2013 sarà applicata una riduzione del 10% circa su tutti i prezzi degli abbonamento. Chi lo desidera potrà scegliere di acquistare l’abbonamento a prezzo pieno come forma di sostegno alla ripresa dell’attività del Teatro.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.