4 settembre 2012 - Ferrara, Cronaca, Politica

Mirabello riparte con la Festa Tricolore di F.L.I.

Ferrara – Anche quest'anno la destra italiana riparte – dopo la pausa estiva – dalla Festa Tricolore di Mirabello. Dal palco della Festa, calcato in passato da Giorgio Almirante e da Gianfranco Fini ora, verranno anticipate le linee guida dell’agenda politica nazionale del partito Futuro e Libertà.

Nonostante questo autunno nasca da un'estate sventurata, durante la quale la città di Mirabello ha subito pesanti danni per il terremoto, si è voluto ugualmente celebrare qui la 31esima Festa del Tricolore, che avrà inizio giovedì 6 settembre e terminerà domenica 9 con l'atteso intervento di Gianfranco Fini, che da Mirabello ha inviato in più occasioni i segnali più forti circa la direzione assunta dal suo partito nel corso degli anni.

Come sempre, anche se questa sarà un'edizione “ridotta” di soli 4 giorni, gli organizzatori hanno voluto proporre un programma pieno ed interessante: giovedì 6 settembre ci sarà il Ministro Mario Catania che si confronterà con importanti personalità del mondo dell’agricoltura.

Venerdì 7 settembre il confronto si concentrerà sulle conseguenze del terremoto sul territorio con l'intervento del Ministro dell’Ambiente Corrado Clini, che risponderà ad una serie di domande che gli verranno poste da Sindaci del territorio ed esponenti di categorie economiche.

Sabato 8 settembre la festa si concentrerà sul futuro del partito alla presenza dell'Onorevole Bocchino ed il coordinatore regionale Raisi. La chiusura della festa vedrà protagonista Gianfranco Fini, consuetudine ormai consolidata che ha permesso al presidente di FLI di aprire la stagione politica con idee e riflessioni che anche quest’anno sono quanto mai attese, soprattutto in vista delle elezioni della primavera del 2013.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.

Accadde oggi

Commenti Recenti