4 settembre 2012 - Ferrara, Cronaca, Politica

Pranzo per l'Emilia: il Pd a tavola a Ferrara

Ferrara - Si è consumata in allegria la manifestazione di beneficenza "Pranzo per l'Emilia", che ha visto poco fa seduti a tavola Dario Franceschini (Capogruppo PD alla Camera dei Deputati), Massimo D'Alema (Deputato PD) e Vasco Errani (Presidente Regione Emilia-Romagna) con Marcella Zappaterra, Tiziano Tagliani, Paolo Calvano, gli esponenti della vita democratica della città e tanti aficionados al Partito Democratico.

Il pranzo - offerto al costo di 20 euro a persona - è stato un escamotage creato dagli organizatori della Festa Democratica comunale, che si tiene fino al 10 settembre a Pontelagoscuro, per raccogliere fondi da donare alle popolazioni colpite dal sisma. Il menù proposto è stato fra i più classici di quelli delle Feste di Partito ferraresi e Massimo D'Alema è stato chiamato in cucina a spadellare cappellacci di zucca al ragù.

Durante il pomeriggio Paolo Calvano, segretario provinciale del PD, ha espresso il suo cordoglio per la morte del volontario della Protezione Civile coinvolto in un incidente stradale mentre era in servizio (leggi articolo).

Gli appuntamenti proposti alla festa proseguono: stasera alle 21.00 Pippo Civati, consigliere regionale della Lombardia e Paolo Calvano, Segretario Provinciale del PD di Ferrara saranno intervistati da Antonella Cardone sulla sfida delle primarie, l’orizzonte temporale che ci separa dalle prossime elezioni, le leadership dei partiti in campo, sul nuovo modo di pensare al Partito Democratico e a quello che può fare per il paese, cosa non funziona nella dialettica tra vecchio e nuovo.

Domani sera, invece, Stefano Lolli de "Il Resto del Carlino" e Marcello Pradarelli de “La Nuova Ferrara” intervisteranno il Sindaco di Ferrara Tiziano Tagliani.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.

Accadde oggi

Commenti Recenti