Ferrara Buskers Festival a Comacchio: che spettacolo!

Ferrara - Tanta gente ha affollato ieri sera le strade e le piazze di Comacchio per l'anteprima della venticinquesima edizione del Ferrara Buskers Festival.

Riflessi nei canali e "incorniciati" nelle architetture della piccola città lagunare si sono esibiti 18 artisti provenienti da tutto il mondo.

Ad aprire gli spettacoli "The Bottle Boys" che, suonando strumenti costruiti con bottiglie in vetro e plastica "di recupero", hanno omaggiato i classici della musica rock appena fuori il portone di Palazzo Bellini.

Grande il successo del gruppo portoghese "Cornalusa" che in piazzetta Pescheria hanno fatto ballare il pubblico proponendo versioni assolutamente inedite ed inimmaginabili di canzoni e brani musicali celebri eseguiti con le cornamuse nonché dei titoli dal loro ultimo album. Nel frattempo, davanti al palazzo del Municipio in via Folegatti, i Rooombaaa hanno spinto l'accelleratore sui ritmi rocamboleschi della musica dell'est europeo, con particolare richiamo al maestro contemporaneo del genere, il musicista compositore Goran Bregović.

"E' una bellissima serata - ha commentato Marco Fabbri, sindaco di Comacchio - Non mi aspettavo che arrivasse tanta gente: nelle ultime edizioni l'affluenza non è mai stata così forte. Forse per il tempo, questa volta è tutto perfetto". Piacciono quindi anche a Fabbri i "Naked Truckers Trio" che si sono esibiti sotto la Torre dell'Orologio.

Complice il mercatino dell'artigianato aperto fino a notte fonda in tutte le strade del centro storico, i musicisti e gli artisti hanno suonato fino a tardi, portando a Comacchio un piacevole vento di novità che farà sicuramente bene al comparto del turismo e alla città stessa.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.

Accadde oggi

Commenti Recenti