17 agosto 2012 - Ferrara, Cronaca, Terremoto Emilia

A ritmi serrati per riaprire le scuole il 17 settembre

Ferrara - Continuano senza sosta le opere di ristrutturazione degli edifici scolastici in città. Ad esattamente un mese dall'inizio dell'anno scolastico il bilancio è tutto sommato positivo. Nel corso dei prossimi giorni prenderanno infatti il via altri quattro interventi programmati a seguito del sisma per opere riparative e di adeguamento normativo antisismico nelle scuole comunali.

Gli istituti interessati saranno il nido d’Infanzia U. Costa, con lavori per una spesa di 141.000 euro, la scuola primaria Doro con 68.000 euro, la scuola materna A.M. Gobetti con una spesa programmata di 72.000 euro e la scuola materna La Mongolfiera, il cui intervento costerà 125.000 euro. Sono inoltre in fase di aggiudicazione altri 23 interventi inseriti nel programma di opere post-sisma previste dall’Amministrazione comunale su edifici scolastici e palestre, per una spesa complessiva di oltre 3 milioni di euro.

Lunedì 20 agosto prenderanno il via i lavori di rifacimento della pavimentazione dei marciapiedi di via Boccaccio, l’intervento avrà una durata di circa 10 giorni. Nella stessa giornata saranno avviati anche i lavori di rifacimento dei marciapiedi di via Lombardi e via Mazzocchi, che si protrarranno per circa 15 giorni. In entrambi i casi non sono previste ripercussioni sulla viabilità ordinaria mentre sarà necessario modificare la circolazione stradale in alcuni punti della città per permettere altri lavori di manutenzione.

In particolare, per permettere l’esecuzione di interventi di manutenzione alla rete del teleriscaldamento a cura di Hera, da lunedì 13 agosto nel tratto di via Due Abeti tra via Modena e via Fellini saranno in vigore i divieti di transito e di sosta con rimozione coatta per un periodo di circa 15 giorni lavorativi. Sarà consentito il passaggio, nei tratti non interessati dai lavori, ai veicoli con possibilità di ricovero al di fuori della sede stradale, e a quelli al servizio di persone invalide, adibiti a pronto soccorso o emergenza o utilizzati per altre operazioni o interventi, per il tempo strettamente necessario al loro svolgimento.

Per consentire poi l'installazione di un cantiere e l’esecuzione di lavori allo stabile che ospita gli uffici Acer, dal 20 agosto al 3 settembre saranno in vigore il divieto di transito e sosta in Corso Vittorio Veneto (nel tratto tra via Montenero e il numero civico 5). Apposita segnaletica verticale indicherà la zona di cantiere e le deviazioni previste.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.

Commenti Recenti