10 agosto 2012 - Ferrara, Cronaca

La Questura di Ferrara chiude il negozio di alimentari al grattacielo

Ferrara – I cittadini del quartiere Giardino che vivono nei pressi delle torri dei grattacielo da tempo lamentano una situazione di invivibilità della zona, a causa della presenza costante di spacciatori e delle tensioni che spesso si creano fra le diverse etnie che cercano di convivere in quella stessa area.

La scorsa settimana, a seguito di una serie di risse scoppiate fra cittadini stranieri in diversi esercizi pubblici, i residenti si erano nuovamente allarmati circa la situazione “incandescente” ed è ripartita prepotente la richiesta di un presidio di Polizia nel quartiere in questione. La mancanza di mezzi e di locali idonei della Polizia di Stato al momento non permettono la creazione di un servizio specifico per il quartiere, ma di sicuro una maggior vigilanza delle forze dell’ordine ed anche dei cittadini potrebbe calmierare un po’ la tensione.

Nell’ambito di queste strategie di controllo, il Questore di Ferrara Luigi Mauriello ha richiesto la sospensione della licenza di gestione del “Tobnik Enterprises sas”, il negozio di alimentari presso il piano terra del grattacielo, a partire da domani per i prossimi 20 giorni.

Secondo il Questore il sarebbe diventato luogo di ritrovo per persone pregiudicate con grave pericolo per la sicurezza dei cittadini e per l’ordine pubblico. La decisione è maturata per dare risposta alle preoccupazioni dei residenti della zona, a seguito delle cui innumerevoli segnalazioni e richieste d’intervento sono scattati nel tempo numerosi controlli della Questura e delle altre forze di Polizia presso il suddetto locale, in cui sono stati trovati stranieri pregiudicati. Gli stessi sono stati spesso identificati anche in occasione di schiamazzi e di furibonde liti avvenute nel giardino antistante il negozio.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.

Accadde oggi

Commenti Recenti