6 agosto 2012 - Ferrara, Cronaca, Terremoto Emilia

Er.Go.: a Ferrara ancora inagibili molte strutture

Ferrara – La regione Emilia Romagna informa che è aperto il bando di Er.Go, l’Azienda regionale per il Diritto agli studi superiori, per l’assegnazione di servizi e benefici agli studenti universitari dell’Emilia-Romagna per l’anno accademico 2012/2013.

Sono messi a bando alloggi, borse di studio, contributi per la ristorazione, prestiti e contributi per esperienze di studio e lavoro all’estero, servizi e contributi per i disabili: la presentazione della domanda potrà essere inoltrata solo sul sito di Er.Go. 

Le borse di studio messe a disposizione avranno un valorefra i 1.402 ed i 5.073 euro annui - sulla base delle condizioni economiche dello studente e della condizione di studente pendolare, fuori sede o in sede. Lo scorso anno accademico sono stati soddisfatti 17.505 studenti per una spesa in denaro e servizi di oltre 67 milioni di euro. Di fatto tutti gli studenti idonei alla borsa di studio hanno ricevuto un intervento in denaro.

Alle 16.822 borse assegnate a dicembre dall’Azienda si sono aggiunti gli interventi delle Università di Bologna, Ferrara, Modena e Reggio Emilia e Parma che hanno concorso con propri finanziamenti per un importo complessivo di 1.186.484,15 euro.

L’Azienda ha garantito agli studenti che hanno fruito dell’intervento dell’Università e che sono ospiti nelle Residenze la gratuità dell’alloggio, oltre a un contributo per l’accesso al servizio ristorativo di 200 euro. La situazione degli alloggi, Er.Go dispone di oltre 3.000 posti nelle Residenze universitarie di Bologna, Cesena, Ferrara, Forlì, Modena, Parma, Reggio Emilia e Rimini. Gli alloggi sono prioritariamente destinati agli studenti in graduatoria, quindi in possesso dei requisiti economici e di merito previsti dal bando di concorso.

I posti temporaneamente liberi sono disponibili per una platea più vasta di utenti, a condizione che abbiano rapporti con le Università e gli altri istituti formativi presenti nel territorio (professori, ricercatori, studenti stranieri che partecipano a progetti di mobilità, ecc). I posti sono prenotabili nel borsino on-line.

Il quadro degli alloggi per l’a.a. 2012/2013 è il seguente: Bologna 1465 posti letto, Cesena 22, Forlì 120, Rimini 90, Ferrara 313, Modena 462, Reggio Emilia 115, Parma 618. 

A Ferrara ci sarà la disponibilità della nuova Residenza Santa Lucia, poiché da parte dell’Università sono stati ultimati i lavori di ristrutturazione di un immobile di grande prestigio e di grande valore storico per la città.

La Residenza ha una capienza di 123 posti che, purtroppo, nell’immediato non potranno essere compiutamente utilizzati per ospitare parte degli uffici dell’Università di Ferrara e gli uffici dell’Azienda a causa dell’inagibilità delle strutture in cui erano ubicati prima del sisma del 20 e 29 maggio.

A Ferrara gli eventi sismici hanno causato altre situazioni di inagibilità, in particolare nelle Residenze D’Arezzo, Mortara e Giovecca: gli studenti sono stati trasferiti in altre strutture già dal 20 maggio, per garantire loro le migliori condizioni di sicurezza. Anche la mensa è stata temporaneamente chiusa e l’Azienda ha effettuato i lavori di ripristino con estrema urgenza, al fine di consentire la riapertura di un importante servizio per la popolazione universitaria ferrarese.

Infine, come aiuto concreto per gli studenti già destinatari dei servizi dell’Azienda dell’Università di Ferrara e dell’Università di Modena e Reggio Emilia, si prevede lo slittamento al 20 settembre della scadenza del 10 agosto per maturare i crediti necessari per rimanere all’interno del sistema dei servizi.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.

Commenti Recenti