All'asta 16 stalloni dell'Ippodromo

Immagine di repertorio
26 Luglio 2012 |  Cronaca | Economia & Lavoro | Ferrara |

Ferrara - A seguito degli atti amministrativi con cui la Regione ha decretato la dismissione del “Centro regionale di incremento ippico” di Ferrara, è stata bandita un'asta pubblica per la vendita dei cavalli, le attrezzature specialistiche ed alcuni beni del Centro.

L’asta avrà luogo il giorno 14 settembre 2012, con inizio alle ore 9.30, presso la sede della Regione e vedrà la vendita al miglior offerente di 16 cavalli stalloni, 2 stalloni della razza Asino Romagnolo ed una femmina; attrezzature per la monta e fecondazione artificiale, attrezzature veterinarie e strumentazioni ed arredi di laboratorio.

Per i lotti di equidi possono partecipare all’asta solo gli allevatori in possesso del Codice Aziendale attribuito da AUSL valido alla data di scadenza del bando; per gli altri lotti tutti i soggetti interessati purché maggiorenni.

Le offerte devono pervenire, pena l’esclusione, entro e non oltre le ore 13:00 del giorno 11 settembre 2012 alla segreteria del Servizio competente, secondo le modalità indicate nel sito della Regione.

In particolare per i lotti concernenti gli equidi, è possibile prenderne visione presso le stalle in cui sono collocati attualmente, nonché sottoporli, a proprie spese e in loco, a visita di controllo veterinario, previo accordo con i referenti del Servizio Sviluppo dell’Economia Ittica e delle Produzioni Animali, non essendo ammesso alcun reclamo dopo che il bene sia stato aggiudicato.

Anche gli altri lotti possono essere visionati mediante sopralluogo, previo accordo con i referenti del medesimo servizio i cui riferimenti sono indicati sempre nella pagina web della Regione.

Tutta la modulistica è in versione “scaricabile” e l’ avviso d’asta è pubblicato integralmente, compresa la modulistica, sul sito INTERNET sotto indicato tramite il quale si accede alla determina n. 9128/2012 che definisce le modalità amministrative di cessione, al testo del bando di avviso di asta pubblica, alla descrizione dei singoli lotti distinti tra equidi e attrezzature e beni, allo schema di domanda di ammissione alla gara ed infine allo schema dell’offerta economica.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd> <p> <br>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Maggiori informazioni sulle opzioni di formattazione.

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
You24
Tavolazzi torna alla carica: Hera nasconde la verità -
I Grilli Estensi sulla sicurezza in città -
Il PD nella Cento del Futuro -
arte
Galleria Tortora Agostino -
Museo d'Arte Moderna e Contemporanea "Filippo De Pisis" -
Galleria Lux -

Contenuti più visti