17 luglio 2012 - Ferrara, Cronaca, Terremoto Emilia

La città di Praga dona 25mila euro per la ricostruzione

Ferrara – Continua incessante la raccolta fondi del Comune di Ferrara per l’emergenza terremoto. A ieri, 16 luglio, il totale dei contributi versati è di 70.123,30 euro – molti dei quali arrivati da cittadini che desiderano contribuire in ogni modo possibile alla ripresa della città.

Una donazione importante, sia dal punto di vista economico che da quello di cooperazione e solidarietà è venuto dalla città di Praga, gemellata con Ferrara dal 2012.

Il Sindaco della municipalità 1 della città ceca, Oldrich Lomecky, ha disposto – in accordo con le autorità locali competenti – una donazione di 25.000 euro, versati sul conto della ricostruzione aperto dal Comune di Ferrara.

Ne ha dato notizia l’Ambasciatore italiano a Praga Pasquale D’Avino, che ha commentato “L’amore per il nostro Paese, la stima che si nutre verso la cultura, l’arte, le produzioni d’eccellenza e il “buon vivere” italiano trova declinazioni anche in gesti come quello della municipalità di Praga”.

Per chi fosse interessato le donazioni vanno possono essere fatte sul conto corrente dedicato

IT 26 K 06155 13015 000003204201

BIC/SWIFT: CFERIT2FERRARA (per donazioni provenienti dall’estero)

CARIFE SPA Ufficio Enti Pubblici – Via Cairoli 14 Causale:

“Emergenza Terremoto Ferrara”

La causale può essere integrata con un obiettivo concreto che consenta la ripresa di attività specifiche: es. scuole o ricostruiamo la cultura.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.