13 luglio 2012 - Ferrara, Cronaca

Ladri di Biciclette a Ferrara

Ferrara – Il furto di biciclette è uno dei reati “tipici” della città di Ferrara e spesso – trattandosi di un bene di un valore solitamente considerato basso -  derubati ed appiedati non sporgono denuncia alle autorità competenti.

Una signora ferrarese, lo scorso 9 luglio, ha subita il furto di una bicicletta d’epoca marca Umberto Dei nei pressi di piazza Ariostea. Il giorno seguente, visionando il sito internet “Subito.it”, ha notato che la sua bicicletta era già stata posta in vendita proprio a Ferrara ed ha allora ha deciso di recarsi in Questura per raccontare il fatto agli uffici della squadra mobile.

Gli agenti hanno fissato un appuntamento “trappola” con il venditore on-line della bicicletta in piazza Trento e Trieste e qui il personale della squadra mobile ha organizzato un servizio di osservazione atto a cogliere il venditore, munito di bicicletta, mentre si presentava all’appuntamento. Il giovane è stato dunque fermato ed identificato, dopodiché è stato denunciato per ricettazione alla Procura dei minorenni di Bologna, poiché si trattava di un sedicenne di origini moldave, residente a Ferrara.

Sulla questione dei furti di biciclette, purtroppo così frequenti in città, la polizia consiglia di verificare in internet nei siti in cui possono inserirsi inserzioni di privati quali subito.it, e-bay o altri se vi fosse la presenza della propria bicicletta in quanto si verifica spesso che il ladro o il ricettatore mettano in vendita immediatamente la bicicletta.

Per renderla irriconoscibile al proprietario possono modificarla, ad esempio nel caso specifico era stato tolto il cestino in vimini ed il copri raggi, due elementi troppo particolari che avrebbero destato subito sospetti. Altre volte addirittura nel caso di bici da corsa è stato messo in vendita il solo telaio e, a parte, in un’altra inserzione le ruote.

Nel caso in cui la si riconosca non bisogna assolutamente chiamare il numero indicato ma recarsi presso il più vicino posto di polizia per effettuare l’operazione in sicurezza dietro il consiglio e la guida degli operatori di polizia.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.

Commenti Recenti