7 luglio 2012 - Ferrara, Cronaca

Cona presenta "il conto"

Ferrara - Ieri mattina in conferenza stampa il D.G. Dell'Azienda Ospedaliera Gabriele Rinaldi ha “presentato il conto” della nuova struttura dell'Ospedale Sant'Anna, fra cifre milionarie e adeguamenti da apportare per migliorare il servizio all'utenza.

Il nuovo ospedale dei Ferraresi, che in molti hanno difficoltà a sentire come proprio, è costato circa 300 milioni di euro – al netto delle spese “di trasloco” - ed è sotto stretta osservazione da parte dei media e degli stessi utenti: la pretesa è che tutto funzioni alla perfezione, che non vi siano disservizi di alcun genere e che l'Ospedale diventi sempre più parte della città.

In uno dei primi incontri di presentazione al pubblico della nuova struttura Rianldi si era impegnato a prestare ascolto alle segnalazioni e alle esigenze degli utenti e del personale che “vivono” l'ospedale di Cona: è arrivato dunque il momento di rendere conto di quanto promesso.

Una delle critiche più sonore portate al nuovo ospedale in questo primo mese di attività è stata la vastità della struttura e i problemi di “orientamento” che questa comporta attraverso i vari reparti: la diversa distribuzione degli spazi e il fatto stesso che questi siano tanto ampi rispetto a quelli di Corso Giovecca non è che un problema di abitudine per i pazienti, che con il tempo capiranno la diversa razionalizzazione dei dipartimenti medici.

E' stata già affrontata la questione della segnaletica interna, per molte persone troppo scarsa: al momento, dato che l'ospedale non funziona ancora a pieno regime, la cartellonistica è provvisoria e verrà perfezionata e implementata quando l'operatività sarà totale, in modo da poterla calibrare al meglio per tutte le esigenze e con l'istallazione di un sistema di orientamento in GPS, come i navigatori delle auto.

Nelle prime settimane di lavoro della struttura si sono verificati dei guasti ad alcuni macchinari, un angiografo e la TAC: la Direzione giudica questi guasti imprevedibili ma rassicura che è già in sede una nuova TAC in fase di montaggio, con la quale si ovvieranno problemi di inefficienza, mentre in poco tempo saranno disponibili tre angiografi funzionanti.

Altro problema segnalato è stato il distacco dei quadri del controsoffitto, per sistemare i quali le aziende che li hanno montati provvederanno rapidamente e gratuitamente alla loro sostituzione (al momento si contano circa 100 pannelli rotti su 400mila istallati.

Tasto dolente di Cona sono i parcheggi, che presto dovrebbero diventare a pagamento: la Direzione non si sbilancia perché la questione è ancora al vaglio.

Per quanto riguarda i problemi segnalati dagli utenti, la Direzione sta cercando di risolvere in tempi più brevi possibili i disagi, ricordando che l'Ospedale è una macchina complessa e perfettibile, che va tarata nel tempo alle esigenze dell'utenza. A breve quindi saranno riorganizzati il sistema delle accettazioni degli ambulatori, dei day hospital e dell'area attesa del P.S. Pediatrico, si provvederà all'istallazione delle panchine, all'approvvigionamento di acqua ai distributori e si provvederà al servizio di distribuzione dei farmaci.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.

Commenti Recenti