6 luglio 2012 - Ferrara, Cronaca

Cadavere nel Po: proseguono le indagini

Ferrara – Rimane ancora senza nome il cadavere della donna ripescato ieri mattina dal Po di Volano, fra Codigoro e Massa Fiscaglia.

Il corpo, in avanzato stato di decomposizione, era stato avvistato da un pescatore della zona che aveva dato l'allarme ai Vigili del Fuoco e al 112. Sul luogo si è recato anche il medico legale che ha dato conferma dell'ipotesi che il cadavere sia stato in acqua per diversi giorni.

I Carabinieri del Norm di Copparo e Comacchio, in collaborazione con le altre forze dell'ordine, stanno vagliando le denunce di scomparsa raccolte nei giorni scorsi. “Stiamo valutando le denunce di persone scomparse, se dovessero presentarsi delle corrispondenze convocheremo i familiari coinvolti per il riconoscimento – ha spiegato il Capitano Luca Nozza della Compagnia di Comacchio – contando molto anche sul riconoscimento degli effetti personali del cadavere ritrovato. Dato l'avanzamento dello stato di decomposizione probabilmente chiederemo al PM di autorizzare un'autopsia, questa potrebbe esserci d'aiuto”

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.