30 giugno 2012 - Ferrara, Cronaca, Sport

La SPAL ci sarà

Ferrara - Un sospiro di sollievo per i tifosi spallini: ieri nel tardo pomeriggio il D.G. della Spal ha depositato negli uffici della Lega Pro di Firenze la domanda di preiscrizione al prossimo campionato. Per la “modica cifra” di poco più di trentacinquemila euro di "diritti di segreteria" la squadra di casa ha prenotato l’iscrizione per il campionato di Seconda divisione, ma restano ancora tanti nodi da sciogliere. La priorità è la regolarizzazione della posizione degli stipendi e contributi previdenziali di giocatori e dipendenti (per un milione e trecentomila euro).

Le difficoltà societarie non riguardano solo la squadra estense: da Firenze è giunta voce che la maggior parte delle società abbiano presentato domanda come la Spal, rinunciando di fatto alla presentazione della fideiussione, in attesa di accertamenti da parte dell'organo competente della Co.Vi.Soc: il momento è difficile per tutti, non solo a Ferrara.

Secondo quanto trapela dal sito dei tifosi spallini, sempre ieri in tarda mattinata si sarebbe tenuto un incontro a Lucca tra il patron Cesare Butelli e il DG Bortolo Pozzi, nel quale Butelli si sarebbe mostrato più che ottimista nel riuscire a ottenere già mercoledì prossimo due milioni di euro provenienti dai diritti del fotovoltaico, soldi freschi e sufficienti per ottemperare a tutti gli adempimenti previsti.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.

Commenti Recenti