19 giugno 2012 - Ferrara, Cronaca, Economia & Lavoro

Louis Vuitton punta su Ferrara

Ferrara - Il gruppo L.V.M.H. ha scelto Ferrara e il suo territorio per impiantare "la testa" di un settore fondamentale del settore manifatturiero: la "Manifattura Berluti", che produrrà sul nostro territorio le scarpe della migliore tradizione italiana.

La società Manifatturiera Ferrarese S.r.l. è una società controllata dalla Berluti S.A. facente capo al Gruppo Vuitton, leader nel mercato internazionale del lusso, che si occupa di manifattura calzaturiera: con un investimento di sviluppo commerciale senza pari nel mercato del lusso, la Berluti intende potenziare la propria produzione calzaturiera raddoppiando l’estensione dei siti produttivi, identificando nel territorio ferrarese, dove già opera, il luogo ideale per attuare i propri obiettivi.

Il progetto è stato presentato stamattina in una conferenza stampa che si è tenuta in Palazzo Comunale alla presenza di tutte le Istituzioni che hanno collaborato affinché la multinazionale potesse scegliere Ferrara come sistema territoriale più confacente alle esigenze di un progetto facente capo ad un gruppo così importante.

La sinergia fra la regione Emilia Romagna, la Provincia di Ferrara, il Comune di Ferrara e l'agenzia SIPRO hanno permesso di presentare alla L.V.M.H. un sistema territorio ideale per la realizzazione di un piano aziendale tanto ambizioso.

Il Gruppo era alla ricerca di un sito che presentasse delle caratteristiche adatte ad un impianto di tipo artigianale ma che non ricadesse nel quadro delle zone industriali, che fosse piuttosto vicino alla città, che si inserisse in un contesto ambientale e naturale piacevole e che avesse da offrire un'elevata qualità delle risorse umane disponibili.

Il sito individuato è Gaibanella, in un'area verde che consentirà la costruzione di una struttura ad impatto ambientale bassissimo, piuttosto vicino alla città. L'azienda ha stabilito come tempi di attivazione della struttura il 2013, quindi il Comune di Ferrara si è impegnato a rilasciare i permessi e le autorizzazioni in tempi rapidi e con procedure snelle.

La Provincia, d'altro canto, si è impegnata alla formazione degli artigiani, come richiesto dal Gruppo stesso: sono già stati attivati dei corsi di formazione professionale che godono dell'insegnamento ai giovani da parte delle maestranze manifatturiere già presenti in città e su tutto il territorio. Una delle caratteristiche salienti del progetto è che sul nostro territorio nascerà dunque una “Alta Scuola aziendale per la manifattura calzaturiera”, che recupererà le professionalità tradizionali ma sarà anche in grado di proiettare i nuovi artigiani in un contesto lavorativo nuovo, sempre teso all’eccellenza e nel rispetto del lavoratore.

Grandi attori di questo successo del sistema territorio ferrarese le Istituzioni, che hanno visto in questa sfida una chiave di lettura importante per lo sviluppo economico della città ma soprattutto un’occasione per la creazione di un trend positivo per quanto riguarda il problema occupazionale.

Il polo Berluti darà lavoro a circa 220 persone nei primi anni, mentre è già in fase di ideazione un progetto di ampliamento delle strutture produttive fra il 2016 ed il 2018. Entusiasti e soddisfatti il sindaco Tagliani, la presidente della Provincia Zappaterra, il presidente della SIPRO Gianluca Vitarelli.

Patrizio Bianchi, Assessore regionale Scuola, formazione professionale, università e ricerca, ha sintetizzato lo spirito con il quale le Istituzioni hanno lavorato in poche parole: "Siamo riusciti a portare a Ferrara gli investimenti di questa grande società, mostrando coesione e disponibilità fra tutte le parti in causa: istituzioni locali e privati, senza perderci in mille rivoli burocratici, offrendo competenze, specificità e puntando sulle persone. Seduti ad un tavolo abbiamo messo in campo le migliori risorse disponibili perché Ferrara fosse il nuovo centro di questo mondo imprenditoriale, l’unico in costante crescita, entrando di diritto a far parte dell’eccellenza industriale italiana. Diciamo pure che se il nostro Paese deve rimettersi in gioco, il sistema territorio, così come messo in campo da Ferrara per questa sfida, è il metodo vincente".

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.

Accadde oggi

Commenti Recenti