Il week-end del Palio di Ferrara

Ferrara - Comincia oggi il lungo fine settimana del Palio di Ferrara sotto le insegne del “Palio solidale”.

Con questo slogan sono state invitate dal Comune di Ferrara e dall’Ente Palio a Ferrara le delegazioni da tutta Italia e non solo di Amministrazioni pubbliche, altri Palii, manifestazioni storiche e singole contrade di altre città, che porteranno il loro gonfalone per le vie di Ferrara in segno di solidarietà alla città e al suo territorio colpito dal sisma del 20 e 29 Maggio.

Un Palio diverso sia nella forma, ma soprattutto nella sostanza: obiettivo principale sarà la raccolta di fondi da destinare alle zone terremotate, a tal fine le tribune saranno a pagamento per tutti, in Piazza Ariostea ci saranno banchetti per la raccolta fondi, che esporranno il logo “Palio Solidale”, sono state create magliette “SOS terremoto”, già in vendita nelle Contrade e che verranno vendute al pubblico anche nei banchetti di Piazza Ariostea.

Da oggi fantini e cavalli saranno impegnati nelle prove dei canapi nell’ellisse di Piazza Ariostea ma, per la prima volta nella storia, in questa edizione non importerà vincere, bensì esserci: più saremo più raccoglieremo e tutti avremmo vinto il Palio 2012.

Si susseguono intanto le iniziative delle diverse Contrade.

Il Rione San Benedetto organizza per Venerdì 15 Giugno alle ore 21.00, presso i locali dell'Oratorio la Cena del Fantino, il cui ricavato andrà alle popolazioni colpite dal terremoto.

La Contrada Borgo San Giorgio, per testimoniare la sua vicinanza alle popolazioni coinvolte nel terremoto dello scorso 20 e 29 Maggio 2012, devolverà alle popolazioni colpite dal sisma una parte della quota che i commensali pagheranno per partecipare alla cena propiziatoria che si terrà nella sede di Via Ravenna 52, stasera dalle ore 20,30.

Il Borgo San Luca terrà aperto il Ristorante della Giostra del Borgo a tutta la cittadinanza e durante la serata presenterà il proprio fantino ed i propri campioni.

Sabato 16, come consuetudine, le Contrade ed i Contradaioli saranno impegnati nella cerimonia della cena propiziatoria, un momento scaramantico durante il quale, di fronte a del buon cibo e a del buon vino e in ottima compagnia, si costruisce lo spirito di festa e di solidarietà per la domenica delle corse.

Le cene propiziatorie:

- CORTE DUCALE (Ristorante “C’era Una Volta” – Via Ladino - Porotto)

- RIONE SAN BENEDETTO (Sede Contrada San Benedetto – Corso Biagio Rossetti)

- BORGO SAN GIACOMO (Giardino Sede Contrada - Viale IV Novembre

- BORGO SAN GIORGIO (Sede Contrada – Via Ravenna) Venerdi’ 15 Giugno Ore 21.00

- BORGO SAN GIOVANNI (Sede Contrada – Via Del Melo

- BORGO SAN LUCA (Giostra Del Borgo - Ippodromo) Ristorante Aperto – Durante La Serata Presentazione Fantino

- RIONE SANTA MARIA IN VADO (Chiostro Santa Maria In Vado - Via Borgovado)

- RIONE SANTA MARIA IN VADO (Chiostro Santa Maria In Vado - Via Borgovado)

- RIONE SAN PAOLO (Chiostro Piccolo Di San Paolo – Via Boccaleone)

- RIONE SANTO SPIRITO (Chiostro Santa Maria Della Consolazione – Via Mortara)

Per informazioni consultare il sito dell’Ente Palio, www.paliodiferrara.it , o la pagina Facebook “Il Palio di Ferrara - il più antico del mondo-“ con aggiornamenti in tempo reale.

Per chi volesse contribuire il conto corrente è quello aperto dal Comune di Ferrara www.comune.fe.it/index.phtml?id=3160 .

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.