Giostra del Borgo fra ambiente e solidarietà

Ferrara - Giovedì 7 giugno si aprirà a Ferrara la nona edizione della Giostra del Borgo, manifestazione curata dalla Contrada S. Luca che si protrarrà fino a domenica 24 giugno: una festa che vuole proporre un tuffo nella magia del passato e che quest’anno che quest'anno sarà caratterizzata da un grande impegno a favore dell'ambiente e della solidarietà.

La Giostra del Borgo 2012, infatti, vuole proporre ai contradaioli di San Luca e a tutta la cittadinanza l’opportunità di stare insieme, riappropriandosi degli spazi che pare siano stati sottratti alla comunità dal terremoto delle scorse settimane e - al tempo stesso - essere un’opportunità per contribuire con gesti concreti alla raccolta di fondi per le popolazioni terremotate.

Questa edizione della Giostra del Borgo sarà inoltre caratterizzata da una bassissimo impatto ecologico: si utilizzeranno rifornimenti a km 0, sarà attivata la raccolta differenziata e tutti gli avanzi saranno devoluti alla colonia felina dell’Ippodromo. Come consuetudine, la Giostra si svolgerà all’interno dell’Ippodromo comunale, un grande spazio aperto al cui centro sorgerà il “Castello - ristorante”: una grande taverna da 350 posti a sedere, che offrirà la possibilità di cenare ogni sera con pietanze tipiche a base di carne e di pesce. Contemporaneamente, nel Giardino delle Delizie, splendido giardino dell’Ippodromo, troverà posto l’Hostaria della Giostra, che offrirà birra, piadine e pinzini (i deliziosi gnocchi fritti ferraresi).

Dal palco presso l’Hostaria ogni sera sarà possibile assistere a conferenze, concerti e rappresentazioni: un programma vario, brillante e ricco di appuntamenti da non perdere.

Quest’anno, diversamente dal solito, per la visione degli spettacoli verrà chiesto al pubblico un contributo: tutto il ricavato sarà devoluto in beneficenza a favore delle popolazioni terremotate. La Contrada del Borgo di San Luca non è nuova ad iniziative di supporto a chi è in difficoltà in questo momento, avendo già organizzato il 26 maggio scorso una "cena della solidarietà" il cui incasso è stato devoluto in favore delle persone rimaste senza casa a seguito del sisma.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.