Terremoto: portata in salvo opera dell’Ortolano

galleria fotografica di Geppy Toglia

Ferrara - Il patrimonio artistico e storico della regione Emilia Romagna è una perla della cultura italiana, disseminato in centinaia di piccole chiese e oratori in una costellazione di paesi e frazioni. Il ministro per i Beni e le Attività Culturali, Lorenzo Ornaghi, nella sua visita alle zone terremotate di giovedì scorso (vedi articolo) aveva anticipato che gli esperti del ministero per i Beni culturali avrebbero dato inizio – prima possibile - ad una schedatura delle opere ferite dal sisma, che sarebbero state prelevate dalle macerie e custodite a Sassuolo, dove verranno restaurate.

I Vigili del Fuoco e la Protezione civile, assistiti e guidati dal personale della Sovrintendenza ai Beni Culturali, continuano quindi il recupero delle opere presenti nelle chiese distrutte dal sisma.

Venerdì pomeriggio, mentre era in corso l’evacuazione di San Carlo – frazione di Sant’Agostino – il nucleo SAF dei Vigili del Fuoco di Ferrara è intervenuta nella Chiesa di Santa Maria del Salice ad Alberone di Cento, altra frazione di Cento gravemente colpita dal sisma. Il dipinto portato in salvo dall’abside della chiesa è un olio su tavola attribuito a Giovanni Battista Benvenuti detto l’Ortolano, collocabile nella produzione dell’artista della prima metà del 1.600.

La tavola, alta 210 cm e larga 120, rappresenta la Madonna del Salice con Santa Lucia, Santa Caterina d’Alessandria e una bambina, è stata oggetto di un restauro conservativo nel 1992 ed è in buone condizioni.

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.