Marco Fabbri nuovo sindaco di Comacchio

Movimento 5 Stelle trionfa contro la "vecchia politica"
Marco Fabbri, nuovo sindaco di Comacchio
21 Maggio 2012 |  HomePage Cento | Comacchio | Cronaca | Politica | HomePage Ferrara | Ferrara |

Comacchio - I risultati parziali erano stati subito piuttosto chiari ma nessuno si sentiva di pronunciarsi.

Alla fine dello spoglio delle schede elettorali dei 22 seggi Marco "Cichino" Fabbri è uscito in strada a stringere la mano ai suoi cittadini. Marco Fabbri, Movimento 5 Stelle di Beppe Grillo, con 7.663 voti , diventa sindaco battendo il candidato “imbattibile” Alessandro Pierotti che correva per il Partito Democratico, Lista Civica - l'Onda, Lista Civica - Futura Comacchio e UDC, fermo a 3.404 voti.

Le percentuali di voto sono eloquenti: Fabbri 69,24% contro il 30,75% raccolto dalla coalizione di Pierotti.

“Da domani prendiamo la bicicletta e cominciamo a pedalare – ci ha detto Fabbri appena arrivato in Piazza – e da pedalare ce ne sarà parecchio. La prima cosa da fare sarà comporre la giunta e poi immediatamente mettere mano alle emergenze: il territorio e l’abusivismo in prima linea”.

Dal palco allestito per salutare i suoi elettori Fabbri ha poi aggiunto “Il primo grazie va ai Comacchiesi che ci hanno dato fiducia, soprattutto a quei 175 che hanno appoggiato la nostra lista elettorale, senza le loro firme non saremmo qui. Poi il mio pensiero va a alla famiglia di Melissa e a quelle delle vittime del terremoto che ha colpito l’Emila Romagna e ai nostri concittadini sfollati” .

Ha poi aggiunto “Questo dramma ci ricorda che lo sfruttamento del territorio che non tiene presente di vincoli e criticità non funziona: quello che togliamo alla natura lei se lo viene a riprendere, sempre”.

Commenti

lido delle nazioni

Congratulazioni al nuovo Sindaco.

Spero che finalmente vengano fatti lavori di manutenzione stradale visto che paghiamo tantissime tasse senza avere nessun servizio in cambio

grazie e buon lavoro

lido nazioni

Siamo  a Settembre, nessuna nuova, strade sporche, marciapiedi inesistenti, un disabile non puo' certamente villeggiare in questo Lido. A mio parere qua non cambiera' nulla, questo e' il Sud del  Nord !!!

Spero di sbagliare, anche il M5S ha deluso.

Momento carico di emozione,

Momento carico di emozione, da domani lo si lasci lavorare facendo si che possa maturare una propria consapevolezza, che sia il meno possibile offuscata da condizionamenti esterni non sempre disinteressati.

Memento audere semper

Grillo ed il suo moviemnto hanno osato e sono stanno arrivando in vetta: è questione di pochi anni e poi sorpasseranno anche il Pd nella rossa Emilia

....evviva: vediamo se, per chi ha la seconda casa al lido Nazioni, dopo 50 anni di tasse pagate al comune di Comacchio, si riusciranno a vedere i primi benefici: strade asfaltate, fognature, nettezza urbana efficiente, locali notturni che rispettino gli orari senza togliere il sonno a chi in vacanza va per riposare, spiagge libere dall'invasione insolente dei venditori ambulanti abusivi !!!

Le giunte PD e PdL degli anni passati hanno fatto acqua da tutte le parte: evviva il M5S!!!

Auguro al nuovo sindaco di poter lavorare con serietà, trasparenza, professionalità senza cedere a pressioni politiche e mafiose di qualunque tipo!!!

Mi terrò costantemente informata nella speranza che si possa veder mantenuto quanto promesso in campagna elettorale!

Cambiando totalmente il tipo

Cambiando totalmente il tipo di indirizzo politico sarà la volta buona che Lido di Spina avrà un volto più simile a quello di paese emiliano e non del terzo mondo? Attualmente strade, marciapiedi, aiuole e pinete sono molto più simili a quelle viste ad Anjuan (isole Comores nel Canale del Mozambico) che a quelle di Milano Marittima! Auguri

 

nuovo sindaco a Comacchio

 Orami da 2 tornate elettorali i giorni dello spoglio, ci riservano delle sorprese. In 2 anni si è completamente annientata o per meglio dire, autoannientata la classe politica Comacchiese. Che dire, sicuramente un dato positivo di queste ultime elezionni e della vittoria del movimento 5 stelle, è la partecipazione giovanile. Per la prima volta, la piazza del municipio di Comacchio, ieri pomeriggio era gremita di giovani festanti e entusiasti del risultato e sempre per la prima volta, i "politici" della prima e dell'ultima ora, una volta annusata la sconfitta, hanno abbandonato le sedi elettorali e alla chetichella se ne sono andati manifestando apertamente di aver accusato il colpo. Bene hanno fatto anzi, dovevano abbandonare il campo ancor prima; prima di fare le liste, prima di scegliere i candidati, prima di ridurre il Pd ad avere uno o al max due rappresentanti in consiglio comunale. Eggià, perchè a questo siamo arrivati, il partito che fino a qualche anno fa, era di maggioranza relativa, ora è relegato a una infima presenza in consiglio. Sapete quindi cosa vi dico cari Sig.ri Bellini ( segretario Comunale Pd) e Calvano ( segretario Provinciale Pd ) DIMETTETIVI !!! E a voi invece giovani vincitori  rivolgo un invito accorato : siate umili e non siate riluttanti nel chiedere la collaborazione di coloro ( non appartenenti alle ultime generazioni di politici "perdenti" di qualsiasi schieramento) che hanno un pò più di esperienza in campo politico e amministrativo, perchè dopo i festeggiamenti ci saranno i tanti problemi da affrontare una pianificazione nel medio e lungo periodo da studiare e una stagione turistica alle porte. In bocca al lupo Fabio e un in bocca al lupo anche a noi cittadini Comacchiesi, ne avremo bisogno. 

Mi permetto di leggere in

Mi permetto di leggere in maniera parzialmente dissonante il clamoroso successo di Fabbri.Da sempre tutta la"politica/partitica" a Comacchio come a Ferrara, ha cercato di CONSERVARE il consenso con il voto di scambio.Purtroppo per loro, i "dindi" da scambiare diventano ogni giorno di meno,sia per motivi economici,che per la TRASPARENZA che Internet si porta dietro con il suo dilagare.Infatti se analizzate le percentuali quella di Pierotti è rimasta sostanzialmente la stessa,sia alla prima che al seconda votazione.Non aveva più nulla da mettere sul piatto della bilancia e/o da scambiare. Fabbri invece poteva promettere di incarnare onestamente ,nel prossimo futuro, i SOGNI ed i BI-SOGNI di tutta la Città: Per questo ha vinto.

bravo Fabbri!

congratulazioni!!  finalmente una faccia giovane e PULITA!!!!

ci aspettiamo che i Lidi finalmente ricomincino a vivere,xchè vederli moprire così è una vera pena!!!   FORZA!!!!

 

 

 

 

 

 

Congratulazioni al nuovo

Congratulazioni al nuovo sindaco.

Finalmente una ventata nuova, speriamo spiri anche sulle strade dissestate di Lido  delle Nazioni.

Piera

 

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd> <p> <br>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Maggiori informazioni sulle opzioni di formattazione.

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
You24
Tavolazzi torna alla carica: Hera nasconde la verità -
I Grilli Estensi sulla sicurezza in città -
Il PD nella Cento del Futuro -
arte
Galleria Tortora Agostino -
Museo d'Arte Moderna e Contemporanea "Filippo De Pisis" -
Galleria Lux -

Contenuti più visti