Terremoto: salvataggio in extremis di una Pala del ‘600

galleria fotografica di Geppy Toglia

San Carlo (FE) - Fra le centinaia di immobili storici danneggiati o rasi al suolo dalle scosse di terremoto di ieri compare il nome dell’Oratorio Ghisilieri della Chiesa Vecchia di San Carlo: un piccolo e prezioso gioiello del Seicento Barocco Italiano.

Eretta nel 1685 e consacrata e dedicata ai Santi Carlo e Benedetto la chiesa era il più antico esempio di architettura religiosa e artistica del Comune di Sant'Agostino e da essa ha preso il nome il paese di San Carlo. Il progetto della chiesa fu di Agostino Barelli (1626-1697), architetto bolognese noto per aver esportato il barocco italiano in Baviera. Ispirata alla chiesa di San Carlo alle Quattro Fontane eretta a Roma dal grande architetto barocco Francesco Borromini, l’interno presentava pregevoli gli affreschi seicenteschi opera di Biagio Bovi, di scuola carraccesca e Tommaso Aldrovandini, noto quadraturista italiano.

Sull’altare maggiore campeggiava la preziosa Pala attribuita sempre a Bovi, che rappresenta San Carlo Borromeo e San Gregorio ai piedi della Madonna e il Bambino.

Quest'ultima è stata oggetto di un salvataggio da parte dei Vigili del Fuoco, che la hanno messa in salvo, traenadola fuori dalle macerie dell'Oratorio Ghisiglieri e della Chiesa Vecchia con il supporto di una gru.

Il Gruppo SAF dei Vigili del Fuoco di Ferrara e Bologna erano intervenuti per stabilire la gravità dei danni subiti dalla Chiesa Barocca. Uno di loro, Erasmo Bovina, caposquadra e Responsabile Operativo del Nucleo SAF di Ferrara, si è rapidamente imbracato e si è fatto alzare dai colleghi sulla sommità di quella che un tempo era il tetto della chiesa, ha intenzionalmente provocato la caduta di alcune tegole e mattoni, in modo da poter lavorare in sicurezza, e una volta appurato che il complesso ormai era ridotto ad un cumulo di macerie, ha segnalato la necessità di intervenire per portare in salvo dalle scosse, ma anche dalle intemperie, la Pala di Biagio Bovi. Quindi, con un intervento specifico durato una ventina di minuti, il Vigile del Fuoco dunque ha tirato su la gigantesca Pala, che è risultata lievemente danneggiata.
Galleria fotografica di Geppy Toglia

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.