18 maggio 2012 - Ferrara, Cronaca, Economia & Lavoro

Aggiornamenti dall'Ospedale Sant'Anna di Cona

Ferrara - Si è tenuta stamattina una conferenza stampa indetta dall’Ufficio Comunicazione e Rapporti con il Pubblico dell’Azienda Ospedaliera di Ferrara per fare il punto della situazione sulle prime due settimane di “vita” dal Nuove Ospedale di Cona.

Dopo la fase di trasferimento delle degenze del Dipartimento Medico e del Day Hospital, sono circa 100 i pazienti ricoverati presso il nosocomio e la gestione della routine del dipartimento può essere detta collaudata e perfettamente funzionante.

Questo grazie al raddoppiamento dei doppi turni del personale: per ogni turno sono in servizio a Cona 150 infermieri, 40 O.s.s., 7 coordinatori e più o meno 40 medici – grosso modo sono ormai operative nel nuovo ospedale circa 400 persone, fra personale medico e amministrativo, su oltre 2.500 totali.

In particolare, è attivo il reparto di terapia intensiva - con un medico ed un infermiere a disposizione 24 ore al giorno: nei giorni passati sono stati fatti due interventi di terapia intensiva e, una volta stabilizzata la situazione dei pazienti, questi sono stati trasferiti a Corso Giovecca.

Rimane tuttora chiuso il Pronto Socorso del nuovo Ospedale, che non è ancora attivo, e quindi tutti gli interventi del suddetto servizio possono essere espletati soltanto presso la struttura dell’Arcispedale Sant’Anna sito in Corso della Giovecca.

Il Direttore Generale Gabriele Rinaldi “Siamo soddisfatti dell’esito di queste prime fasi di trasferimento, avvenuto senza problemi soprattutto grazie all’impegno di tutti gli operatori”.

Il nuovo Ospedale vuole essere un posto accogliente per tutti: per rendere agevole la struttura anche alle persone diversamente abili è stato concordato e codificato con la Direzione Sanitaria che, presso la reception, sarà sempre disponibile un’operatrice che avrà il compito di accompagnare questi pazienti.

Lunedì prossimo, dopo una settimana di fermo per quanto ha riguarda il trasferimento dei degenti, saranno trasferiti i pazienti del Dipartimento di Medicina Specialistica: tutti i 34 pazienti al momento ricoverati (ma la situazione potrebbe variare di qualche elemento fra sabato e domenica) verranno trasportati da Corso Giovecca a Cona nella sola giornata di lunedì 21. Secondo il programma i primi ad essere portai in autoambulanza a Cona saranno i pazienti dializzati, in particolare gli organizzatori hanno stabilito che di prima mattina saranno trasferiti i pazienti che presentano condizioni cliniche più delicate: una persona trapiantata, che necessità particolari condizioni antisettiche e una persona dializzata che ha necessità di essere sottoposto alla sua terapia nel primo mattino – le loro ambulanza si muoveranno da Corso Giovecca alle 7.00.

Resta un capitolo ancora aperto quello dei parcheggi: la Direzione ha comunicato che saranno circa 600 i posti disponibili per i dipendenti e si è impegnato a monitorare la situazione in particolar modo per quanto riguarda i  momenti di flusso dei cambi turno: si vauterà di conseguenza se saranno o meno sufficienti, prendendo le misure del caso. Per quanti riguarda i parcheggi per i visitatori il discorso cambia: la Direzione e la Società che li ha in gestione sono ancora in fase di contrattazione - bisognerà aspettare ancora per capire se e quanto costerà parcheggiare al Nuovo Sant'Anna di Cona.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.

Accadde oggi

Commenti Recenti