15 maggio 2012 - Ferrara, Cronaca

Pagamenti on line per i servizi erogati dal Comune di Ferrara

Ferrara - Stamattina in Comune servizio il sindaco Tiziano Tagliani, insieme gli assessori comunali Chiara Sapigni e Aldo Modonesi, al direttore generale del Comune di Ferrara Roberto Finardi, alla comandante del Corpo di Polizia municipale Laura Trentini e al direttore di Lepida Spa Gianluca Mazzini hanno presentato il sistema di pagamento online per gli accessi alla ZTL: da giovedì 17 maggio sarà possibile acquistare in rete i permessi di accesso alla ZTL di Ferrara, evitando di recarsi ogni volta all'Ufficio Rilascio Permessi di via Kennedy.

Per attivare la procedura online sarà sufficiente avere a disposizione una connessione ad internet, un indirizzo di posta elettronica (e-mail) e una carta di credito, anche prepagata, oltre ovviamente ad essere in possesso dei requisiti previsti dal Regolamento per l’accesso alle zone a traffico limitato.

Il pagamento avviene attraverso la piattaforma PayER, sistema progettato da Lepida Spa e Regione Emilia Romagna per enti pubblici e privati, che garantisce la totale sicurezza della transazione bancaria e provvede a inviare al cittadino le mail di conferma contenenti tutti gli estremi della transazione stessa.

La commissione dovuta per il pagamento attraverso carta di credito ammonta allo 0,85% dell’importo totale, risultando pertanto decisamente inferiore rispetto ad altri tradizionali metodi di pagamento (bollettino postale, bonifico bancario, ecc.).

Nei prossimi mesi si procederà ad estendere la possibilità di effettuare pagamenti on line anche per il settore delle Attività produttive e con il pagamento delle sanzioni amministrative.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.