29 aprile 2012 - Ferrara, Agenda, Eventi, Sport

Spal - Avellino

Ferrara - Ultima partita interna della stagione regolare per la Spal che proverà a vincere con un occhio alle altre partite per sperare in una griglia dei playout favorevole. Spal-Avellino, in programma oggi domenica 29 aprile alle ore 15:00 allo stadio "Paolo Mazza" di Ferrara, sarà diretta dal signor Stefano D’Angelo di Ascoli Piceno coadiuvato dai sigg. Gaetano Messina di Catania e Antonio Pignone di Empoli. L'Avellino viene da una sconfitta fuori casa a Lumezzane mentre la Spal contro il Pro Vercelli ha rimediato un pareggio per 1-1 tra le mura amiche, raggiunta nei minuti di recupero.

Per l'Avellino seduta differenziata per Pezzella, mentre sono fermi ai box Arcuri (infortunatosi nell'ultima partita) Zappacosta squalificato.

Probabile formazione (4-3-3): Fumagalli; Zammuto, Puleo, Cardinale, De Gol; D’Angelo, Massimo, Malaccari; Millesi, Zigoni, De Angelis.

Panchina per Fortunato, Labriola, Pezzella, Porcaro, Ricci, Capua, Thiam.

Invece i biancazzurri si sono visti ieri mattina allo stadio per l'allenamento di rifinitura. Al termine della seduta il mister Stefano Vecchi ha diramato la lista dei 22 convocati per la partita: Agnelli, Arma, Bedin, Beduschi, Canzian, Capecchi, Castiglia, Cosner, Costantino, Fortunato, Ghiringhelli, Laurenti, Marchini, Marconi, Migliorini, Pambianchi, Piras, Rossi Giovanni, Rossi Paolo, Taraschi, Vecchi Alessandro e Zamboni. Assente solo l'infortunato Mendy. Torna quindi Agnelli, mentre mister Vecchi ancora squalificato poiché "pizzicato" a seguire dagli spalti del "Paolo Mazza" la partita contro la Pro Vercelli.

I tifosi sperano di vedere una Spal combattiva ma più attenta di quella vista nel recupero contro il Pro Vercelli, magari di nuovo con Arma molto ispirato.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.