23 aprile 2012 - Ferrara, Comacchio, Cronaca, Politica

P.D. Comacchio: una proposta per la scuola

Sono molti gli spunti di riflessione e i temi emersi durante l’incontro che il Partito Democratico ha organizzato venerdì scorso con il Prof. Patrizio Bianchi, Assessore Regionale alla Scuola e Formazione professionale, per parlare delle possibili iniziative che la prossima giunta comunale potrà mettere in atto per la scuola di Comacchio.

Primo tra tutti si dovrà affrontare il problema dell’Istituto Comprensivo Unico mettendo mano alla proposta della giunta Carli, già bocciata dalla Regione Emilia Romagna. L’orientamento del Partito Democratico sarà quello di due Istituti, uno per la Costa, che ad oggi registrerebbe 801 alunni, e l’altro per la Città, con 743 alunni.

Buona parte dell’incontro ha avuto come protagonista l’Istituto Remo Brindisi, dal sottodimensionamento alla perdita di autonomia amministrativa, dalla difficoltà a coinvolgere le aziende per gli stage al problema dell’orientamento di chi esce dalla scuola media inferiore, dalle difficoltà dei ragazzi per la carenza di mezzi pubblici alla mancanza di ore di laboratorio dovuta ai tagli della Riforma Gelmini.

“La Regione Emilia Romagna – ha chiarito l’assessore Bianchi – sta investendo risorse per Istituti Professionali di I livello, che siano professionalizzanti e competitivi. Stiamo investendo risorse anche nell’apprendistato e per l’inserimento dei ragazzi in azienda. La mia proposta è quella di pensare per la costa comacchiese a un Istituto Professionale legato ai mestieri del mare e al turismo, un istituto d’eccellenza”.

L'Assessore Provinciale Davide Bellotti sottolinea che “l'eccellenza di Comacchio si gioca soprattutto sui mestieri e sulla cultura legata all'acqua e sulla capacità di creare su questo tema un'alta formazione. Turismo, portualità, servizi per la nautica e la pesca sono il futuro per il territorio e vanno assicurati attraverso la realizzazione di un'idea moderna di scuola, centrale rispetto allo sviluppo: fissiamo subito la data per avviare il progetto”.

Francesca Felletti, candidata del PD ha commentato: “Certo non è semplice risolvere il problema del sottodimensionamento ma siamo soddisfatti per la promessa che l’assessore regionale ci ha fatto, quella di attivare entro il mese di giugno una conferenza di servizi per l’Istituto Superiore Remo Brindisi, composta da docenti, da imprese turistiche locali, da Regione, Provincia e Comune”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.

Accadde oggi