27 febbraio 2012 - Ferrara, Cronaca

Sanità e ricerche storiche

Le conquiste della medicina sociale nella provincia di Ferrara

"Le conquiste della medicina sociale nella provincia di Ferrara" fra ‘800 e inizi del ‘900. Questo il tema del convegno in programma sabato 3 marzo a partire dalle 8,30 nell’Aula Magna delle Nuove Cliniche dell’Arcispedale Sant’Anna in corso Giovecca 203, proposto dall'Associazione culturale "De Humanitate Sanctae Annae”, in ricordo del dottor Alberto Mandini a due anni dalla scomparsa. Sarà l’occasione per presentare materiale in gran parte inedito, conservato negli archivi cittadini. Verranno raccontati alcuni aspetti dell'evoluzione della medicina da diagnostica e curativa a preventiva, con le modificazioni culturali, edilizie, normative che permisero uno straordinario ampliamento dei confini dell'arte medica anche nel territorio ferrarese. Sarà sottolineato inoltre dai relatori l'apporto originale che Ferrara diede tra la fine dell’Ottocento e gli inizi del secolo successivo in materia di salute: dalla Riforma sanitaria del 1888 alla medicina sociale della fine del XIX secolo, dai cambiamenti edilizi nella costruzione degli ospedali a padiglioni e dei "dispensari", alla riscoperta di documenti dell'Archivio Storico Comunale, dalle malattie che videro il grande impegno dei medici in quegli anni (come la sifilide, la tubercolosi e la talassemia) alla Storia della Croce Rossa nel territorio ferrarese e dell'Ospedale Militare di Riserva della Villa del Seminario. Le conferenze degli esperti sono rivolte agli studiosi, ai giovani, ai medici e ai tanti cittadini che vogliono saperne di più su alcuni aspetti storici che caratterizzarono la sanità ferrarese di quel periodo. Completerà la giornata il ricordo di Claudio Ogier, medico novarese di nascita, pavese di laurea, ferrarese di formazione, oncoimmunologo ed ematologo dalle sorprendenti intuizioni. L’iniziativa è organizzata dalla Direzione generale dell’azienda Ospedaliero Universitaria dell’Arcispedale Sant’Anna, dalla biblioteca di Scienze della Salute della stessa azienda e dall’associazione culturale di ricerche storiche Pico Cavalieri, con il patrocinio del Comune di Ferrara, dell’Ordine provinciale dei Medici chirurghi e odontoiatri, della Pro Loco e dell’associazione Ferrariae Decus, con la collaborazione dell’Avis provinciale e comunale di Ferrara.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.