18 gennaio 2012 - Ferrara, Cronaca

Il linfonodo sentinella in chirurgia

Attualità e prospettive in un convegno nazionale

Venerdì 20 gennaio, con inizio alle 8,30, si terrà presso l’Aula Magna dell’Università di Ferrara - in Via Savonarola - un convegno dal titolo “Il linfonodo sentinella in chirurgia: attualità e prospettive: mammella, melanoma, tiroide e colon”, organizzato congiuntamente dalla Clinica Chirurgica dell’Università di Ferrara, diretta dal Prof. Alberto Liboni, e dalla Medicina Nucleare dell’Azienda Ospedaliera Universitaria di Ferrara, diretta dal Prof. Lucano Feggi.

L’applicazione delle metodiche di chirurgia radioguidata ed in particolare del concetto di linfonodo sentinella è iniziata nei primi anni novanta. Il linfonodo sentinella è il primo linfonodo che drena la linfa dalla sede del tumore primitivo: la sua ricerca ed identificazione con successiva analisi al microscopio consente di evitare, in caso di negatività, ovvero in assenza di metastasi, inutili ed invalidanti linfoadenectomie. Dopo un’iniziale ed indispensabile curva di apprendimento la metodica di ricerca del linfonodo sentinella è stata applicata routinariamente ed è divenuta il gold standard nel trattamento del tumore della mammella e del melanoma. Negli anni successivi, in considerazione degli ottimi risultati ottenuti, si è ritenuto opportuno estenderne l’applicazione al trattamento di altri tumori, i tumori della tiroide e delle paratiroidi e dell’apparato gastroenterico, in particolare il tumore del colon ed altri ancora.

Si è deciso di organizzare questo congresso sul linfonodo sentinella proprio con il fine di discutere ed approfondire i risultati già ottenuti nell’applicazione della metodica e soprattutto di ricercare e valutare le possibili evoluzioni applicative nei diversi campi della chirurgia oncologica. Il Comitato Scientifico, composto dai Professori Carcoforo, Feo, Panareo, ha potuto riunire alcuni tra i maggiori esperti nazionali sull’argomento, richiamando così un numero d’iscritti, provenienti da tutta Italia, assai elevato.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.

Accadde oggi