27 dicembre 2011 - Ferrara, Cronaca

Pratiche per le attività produttive: countdown per la gestione telematica

Suap: una svolta nel rapporto tra amministrazione e imprese

Scatta il countdown per la gestione telematica delle pratiche che le imprese invieranno alla pubblica amministrazione per il tramite dello sportello unico comunale per le attività produttive.

Una svolta nell’approccio che la pubblica amministrazione avrà con le imprese, che comporta una semplificazione complessiva di procedure e modulistiche, tutte reperibili in un unico portale web gestito dalla Provincia e connesso con il sistema regionale e camerale e che ad oggi include oltre 150 diversi procedimenti semplificati e uniformati. Non più lunghe file allo sportello e corposi fascicoli cartacei e bollati da presentare, ma una semplice mail certificata che conterrà tutta la documentazione. La data della ricevuta automatica che verrà rilasciata dal sistema costituisce pieno titolo a far partire l’attività.

La stessa compilazione dei dati richiesti avviene in maniera guidata e la modulistica finale si autocompone pronta per la sottoscrizione finale digitale e l’invio via Pec, di cui imprenditori e loro consulenti dovranno essere dotati, oltre alla firma digitale, e per questo dovranno accreditarsi al sistema regionale (https://federa.lepida.it). In caso di difficoltà potranno far riferimento al Suap ed anche all’help desk regionale (disponibile dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 al numero 051.6338888 o alla email: helpdesksuap@lepida.it). Da mesi è nel frattempo partita l’opera di formazione degli operatori comunali, delle associazioni di categoria e dei liberi professionisti. La segnalazione di inizio attività trasmessa via posta elettronica certificata è già una realtà in tutto il territorio, ma dal primo gennaio 2012 non saranno ammesse deroghe se non per le pratiche più complesse relative al procedimento unico e per le Scia edilizie (segnalazioni certificate di inizio attività), tuttora in corso di costruzione e per le quali verrà successivamente comunicata la data di entrata a regime della modalità telematica.

Si possono inoltrare non solo le segnalazioni per l’avvio di impresa, la cessazione, le trasformazioni, i trasferimenti, ma anche le pratiche sanitarie o ambientali e le semplici comunicazioni per l’avvio dei saldi, le liquidazioni, comunicazioni orari, comunicazioni prezzi. La Provincia di Ferrara dal prossimo uno gennaio insieme con tutti i ventisei Comuni del territorio e in base ad un accordo siglato lo scorso novembre, accetteranno solo ed esclusivamente le pratiche in formato digitale e inviate tramite Pec dalle imprese. Sono oltre 400 le pratiche telematiche complessivamente istruite nei ventisei Comuni ad oggi. Soddisfazione è stata espressa dall’assessore provinciale alle Attività produttive, Carlotta Gaiani: “Grazie al grande sforzo compiuto Ferrara sui temi della semplificazione per le imprese è segnalata nel panorama nazionale ai vertici. Il nostro progetto è in avanzata fase di realizzazione in quanto siamo partiti per tempo e abbiamo lavorato intensamente in questi anni per tradurre in realtà gli obiettivi delle leggi di riforma dello Sportello unico. Siamo certi che il 2012 sarà l’anno in cui verranno raccolti i frutti del lavoro svolto e gli imprenditori percepiranno in maniera tangibile il risparmio di tempo, carta e denaro”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.