25 novembre 2011 - Ferrara, Cronaca

Digitale terrestre: "sollecitare Mediaset"

Soffiatti: "Dopo un anno a Ferrara regna ancora il caos"

«Non ci sono soluzioni tecnologiche miracolose e neppure sperimentazioni sicure. La verità è che nessuno ci può dire quando su tutto il territorio ferrarese si potrà ricevere un segnale completo, intenso e chiaro. L’unica certezza, oggi, è che ad oltre un anno dallo switch off a regnare è un caos che si poteva evitare o quando meno arginare». Così Sergio Soffiatti, responsabile del Dipartimento Ambiente e Sicurezza di Confartigianato, commenta la decisione di Mediaset – annunciata dall’assessore provinciale Carlotta Gaiani – di ‘risolvere’ i problemi di ricezione ancora presenti sia nel capoluogo che nel basso ferrarese con una «sperimentazione in partenza a primavera» seguita «da una soluzione a lungo termine oggi allo studio». «Il concetto stesso di sperimentazione – chiarisce Soffiatti – non garantisce l’esito. Sotto il profilo della tecnologia, poi, due anni sono il minimo sindacale per un’operazione che possa definirsi esaustiva».

Per Soffiatti, la presa d’atto di Mediaset suona tutt’altro che come una rassicurazione. «Come Confartigianato, avevamo detto mesi prima dello switch off che non c’erano le garanzie per portare a termine il passaggio dall’analogico al digitale in tempi brevi, avevamo paventato i disagi attuali. Si è detto che gridavamo al lupo. E invece, oggi, si parla di due anni che andranno ad aggiungersi a quello già trascorso. E fanno tre».

Secondo Soffiatti il degenerare della situazione poteva essere evitato. «Le amministrazioni dovevano sollecitare Mediaset a trasferire per tempo il proprio traliccio in via Arianuova. Non si doveva aspettare lo switch off. In questo modo tutte le fasi si sono sovrapposte e si è perso tempo». Con disagio dei cittadini e danno degli antennisti. «Sì, perché va detto che a loro è stata imputata gran parte della responsabilità. E in molti casi non sono stati pagati perché il risultato non c’è stato. Ma la ricezione del segnale, come Mediaset oggi conferma – chiude Soffiatti - non dipende dagli operatori, che potranno affinare i lavori quando tutto sarà in ordine». La Confartigianato rimane a disposizione dei cittadini.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.