17 marzo 2010 - Ferrara, Cronaca, Sport

Ristrutturazione in vista per lo stadio Mazza

Approvati gli interventi di adeguamento con una spesa di 140mila euro

Una nuova sala stampa nel sottotribuna, una serie di interventi di manutenzione e una telecamera aggiuntiva per la video sorveglianza. Lo stadio Mazza si conforma alle prescrizioni della Lega Professionisti, sottoponendosi ad alcuni lavori di ristrutturazione programmati dal servizio Edilizia del Comune.

Il progetto, approvato ieri dalla Giunta, punta all’adeguamento della struttura al Regolamento Impianti sportivi della stessa Lega, prevedendo una serie di interventi di manutenzione edile e impiantistica, necessari a riorganizzare gli spazi in funzione del previsto trasferimento in un’altra sede degli uffici della società Spal 1907.
I lavori interesseranno, tra l’altro, gli spazi sottostanti la tribuna coperta di corso Piave, attualmente finita al grezzo. Qui sarà infatti realizzata una sala stampa, per la quale saranno ricavate cinque nuove finestre e locali di servizio e saranno installati i necessari impianti elettrici e termoidraulici.

Tra i lavori in programma, anche la modifica di una parte delle poltroncine della tribuna centrale, per l’aumento delle postazioni riservate alla stampa; il ripristino della copertura della curva ovest, per l’eliminazione delle infiltrazioni d’acqua; e il potenziamento del sistema di video sorveglianza, con l’installazione di una telecamera aggiuntiva. La spesa di 140mila euro complessivamente prevista per le opere sarà finanziata con economie che si sono rese disponibili al termine dell’esecuzione del progetto di miglioramento della sicurezza dello stadio, approvato nel novembre 2008 e finanziato con prestito della Banca europea per gli investimenti.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.

Commenti Recenti