16 novembre 2011 - Ferrara, Economia & Lavoro

Donne che fanno impresa

Un convegno sull'affermazione professionale al femminile

La Camera di Commercio di Ferrara e il Comitato Imprenditoria Femminile, nell'ambito dell'iniziativa "Il Giro d'Italia delle donne che fanno impresa, IV edizione" - e in collaborazione con il CIF di Rimini e i Comitati dell'Emilia-Romagna - propongono il Convegno "Donne che fanno impresa: la capacità di andare oltre la crisi".

Il Convegno è in programma per giovedì 24 novembre 2011, dalle ore 15.30 alle ore 18.00 circa, presso la Sala Conferenze della Camera di Commercio di Ferrara in Largo Castello 10. L'iniziativa è realizzata in collaborazione con Unioncamere e Retecamere e d'intesa con la rete nazionale e regionale dei Comitati Imprenditoria Femminile d'Italia, e si pone l’obiettivo di sollecitare la maggiore partecipazione delle donne alla vita produttiva, attraverso l’impresa, la quale è una risorsa indispensabile per contribuire a rilanciare la crescita dell’Italia e riavvicinare il nostro Paese agli standard europei.

“Sono ancora molti gli ostacoli che limitano le donne nell’esprimere appieno la propria creatività e professionalità nel mondo del lavoro. Ecco allora che, nelle iniziative che si stanno discutendo per sostenere la crescita, massima attenzione deve essere posta a tutti quegli strumenti, innanzitutto di welfare ma anche di tipo finanziario, che possano facilitare l’impegno delle donne nelle attività economiche”.

Obiettivo del Convegno è dunque quello di approfondire esperienze, percorsi di crescita e strategie aziendali di donne imprenditrici che hanno saputo“aggredire” con particolare successo il mercato e, attraverso un nuovo riposizionamento strategico, guadagnare l’uscita dalla crisi. La partecipazione è gratuita.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.