10 novembre 2011 - Ferrara, Cronaca

Cento militari per prevenire i reati

I Carabinieri intensificano i controlli sul territorio

In questi ultimi giorni, nel corso dell’attività coordinata dal comando provinciale carabinieri di Ferrara volta ad un maggiore controllo del territorio, gli agenti hanno proceduto ad intensificare i servizi esterni al fine di prevenire e reprimere eventuali reati.

Nel corso questa operazione sono state segnalate al Prefetto due persone per uso non terapeutico di sostanze stupefacenti e altre tre sono state denunciate per detenzione a fini di spaccio. Una persona è stata fermata per guida in stato di ebbrezza. Sono stati denunciati cinque individui per furto presso l’Ipercoop “il Castello” e sono stati arrestati altri tre cittadini rumeni per furto aggravato, sempre nello stesso centro commerciale. Anche nel negozio di abbigliamento “Zara”, in via Mazzini, è stato arrestato un uomo ventunenne, di origine magrebina, per furto aggravato. Nei pressi della discoteca Renfe, in via Bologna, nella primissima mattina di domenica 6 novembre è stato tratto in arresto un giovane tunisino, classe 1988, per violenza a pubblico ufficiale, lesione e oltraggio. Il pubblico ministero lo ha assegnato alla casa circondariale dell’Arginone.

A questa operazione hanno preso parte oltre 100 militari, sono stati controllati 186 veicoli ed identificate 284 persone.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.