9 maggio 2011 - Ferrara, Cronaca

Arrestato per spaccio in via Oroboni

I carabinieri sorprendono pusher e acquirente durante uno scambio di cocaina

La notte fra sabato e domenica, i carabinieri di Ferrara, quasi al termine del loro turno, verso le 00,40, nel transitare come al solito in via Oroboni, notavano un giovane di colore, giubbino nero e pantaloni blu, porgere un involucro ad un altro soggetto che sedeva alla guida di una vettura accostata che, in cambio, gli porgeva una banconota.

Subito fermatisi e avvicinatisi ai due, vedevano che il ragazzo di colore si chinava e buttava a terra vicino ad un tombino un altro involucro e, per l'appunto, una banconota. Bloccati entrambi i soggetto, rinvenivano immediatamente gli oggetti di cui si era disfatto il ragazzo che si rivelavano essere due dosi di cocaina del peso di circa 2,5 gr. E una banconota da 100 euro. Procedevano dunque all'identificazione e alla perquisizione dei due individui che risultavano essere: A. L. (acquirente), ferrarese del 1968, operaio, incensurato, e O. M. (spacciatore), nigeriano dell'85, senza fissa dimora, disoccupato, incensurato anch'egli.

Quest’ultimo aveva in effetti ceduto al primo altre due dosi di stupefacente per circa un grammo, che il primo, confermando, ha consegnato. La banconota ovviamente era il provento della cessione appena avvenuta. Stupefacente e contante venivano posti in sequestro. A conclusione degli accertamenti il nigeriano veniva dunque tratto in arresto per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e portato in carcere a disposizione dell’autorità giudiziaria, mentre l’italiano veniva segnalato alla locale prefettura quale assuntore di sostanze stupefacenti.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.