11 febbraio 2011 - Ferrara, Economia & Lavoro

La Camera di commercio finanzia l'export

Un bando da 200mila euro a fondo perduto alle imprese ferraresi

La Camera di Commercio scende di nuovo in campo per sostenere l’export delle imprese ferraresi: l'obiettivo è favorire una sempre maggiore partecipazione delle aziende della provincia alle manifestazioni fieristiche internazionali in Italia e all’estero. Locazione di spazi espositivi e aree di incontro, costi di iscrizione alla fiera, allestimento stand, servizi di traduzione e interpretariato, allacciamento energia elettrica, trasporto a destinazione e movimentazione di materiali e prodotti destinati all’esposizione. Sono questi alcuni dei temi promossi dal nuovo bando approvato dalla Giunta dell’Ente di Largo Castello la scorsa settimana: fino 4.500 euro a disposizione di ciascun imprenditore per far conoscere i propri prodotti e servizi al mercato.

"I positivi riscontri registrati nel 2009 e nel 2010 - sottolinea il Presidente della Camera di Commercio di Ferrara, Carlo Alberto Roncarati - esprimono una chiara dimostrazione dell'alto gradimento riscosso presso gli imprenditori ferraresi verso il bando, con adesioni numerose da ogni parte della provincia. "Lavoriamo in pieno accordo con Unioncamere e le associazioni territoriali di categoria - ha detto ancora il Presidente Roncarati - per proporre misure specifiche di internazionalizzazione che facilitino la conoscenza delle nostre eccellenze che ci piace pensare di aiutare, oltre che con misure di contributo come queste, anche accompagnando i nostri imprenditori all'estero e facilitando gli affari con i partner stranieri".

L’indagine della Camera di Commercio. Su 200 imprese della provincia che partecipano abitualmente a manifestazioni fieristiche, emerge che i fattori critici di cui si deve tener conto se si vuole affrontare con successo una fiera sono principalmente da ricercare nella difficoltà nell’ottenere una buona posizione nell’area espositiva negli stand (32%), nella conoscenza del mercato (11%), nella pubblicità (11%), nel supporto pre-post fiera (10%), nella carenza di personale qualificato (9%). Buona parte delle imprese ferraresi (38%) intervistate dall’Ente di Largo Castello ha individuato nella promozione pubblicitaria una delle principali iniziative da mettere in atto per l’efficacia di una partecipazione fieristica, seguita da una buona progettazione dello stand (19%) e da un’adeguata scelta di prodotti (10%). Il 24% degli intervistati segnala, inoltre, la necessità di avere un maggiore sostegno da parte delle istituzioni preposte soprattutto per quanto riguarda le azioni di comunicazione, seguite dal supporto alle attività logistiche e commerciali (22%).

I numeri dell’export ferrarese. Ormai non è più un fenomeno sporadico: l’export ferrarese continua a marciare a ritmi sempre più sostenuti. A giugno le nostre esportazioni sono cresciute, infatti, del 31,1%, l'incremento maggiore mai realizzato nell'ultimo biennio. Il valore delle esportazioni ha così raggiunto i 920 milioni di euro, superando il valore del corrispondente periodo del 2009, pur senza tornare ancora ai livelli raggiunti nel periodo 2005-2008. La crescita dell'export provinciale - fanno sapere dalla Camera di Commercio – riguarda sia i Paesi dell'eurozona (+27,5%), nostri principali partner in cui non influisce il fattore cambio, sia i grandi mercati emergenti (+87,1% in Brasile, +32,9% in India e +11,3% in Cina) dove le imprese ferraresi hanno intercettato la crescita dei consumi. Così come positivi sono i risultati conseguiti negli Stati Uniti (+79,7%) e in Russia (+98,1%), nei quali cresciamo per il secondo trimestre consecutivo.

Tornando al bando, esso resterà aperto, in considerazione del presumibile elevato numero di richieste, un solo mese e, precisamente, dal 14 marzo al 15 aprile 2011. Il bando e i moduli per la presentazione delle domande sono scaricabili dal sito della Camera di Commercio di Ferrara www.fe.camcom.it. Per maggiori informazioni è possibile rivolgersi all’ufficio Marketing internazionale (tel. 0532/783.812-817, e-mail estero@fe.camcom.it).

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.