8 febbraio 2011 - Ferrara, Economia & Lavoro

Occupazione giovanile, ok al bando

Entro 6 mesi verranno assunti a tempo indeterminato 68 giovani under35

Entro 6 mesi dunque, con il contributo della Camera di Commercio, verranno assunti nella nostra provincia - a tempo indeterminato - 68 giovani sotto i 35 anni (ma le richieste continuano ad arrivare). Ieri mattina infatti, all’unanimità, la Giunta dell’Ente di Largo Castello ha deciso di rifinanziare (per un totale di 241.504,80 euro) il bando straordinario a sostegno dell’occupazione giovanile. Una risposta, quella della Camera di Commercio, alle numerose domande pervenute - sin dal primo giorno di apertura del bando - da parte di tante piccole e medie imprese ferraresi, pronte ad investire sui giovani e a dare loro adeguate opportunità.

Potevano presentare domanda, lo ricordiamo, le imprese che, tra l’altro:
- non avessero disposto licenziamenti o avviato procedure di Cigs relativamente a lavoratori adibiti alle stesse mansioni nel semestre immediatamente precedente la data di apertura del bando;
 si impegnassero a non effettuare licenziamenti di lavoratori adibiti alle stesse mansioni nei 12 mesi successivi alla concessione del contributo.

Carlo Alberto Roncarati, presidente della Camera di Commercio, non nasconde la sua soddisfazione: “Le numerose domande pervenute mostrano che le imprese ferraresi non intendono certo fermarsi in quest’anno ancora difficile per l’economia. E proprio a queste imprese va il ringraziamento mio e dell’intera Giunta camerale per aver deciso, assieme a noi, di puntare sui giovani, capaci di fare la differenza, di produrre innovazione, di accrescere la competitività. Così come desidero esprimere - ha proseguito Roncarati - vivo apprezzamento agli Organi di informazione locali per la puntuale e preziosa attenzione riservata in queste settimane a tale importante iniziativa”.

Ma i segnali di fiducia non finiscono qui. Anche il bando che mette a disposizione degli aspiranti imprenditori contributi a fondo perduto (fino a 8.000 euro) per lo start up di nuove imprese giovanili infatti, promosso dalla Camera di Commercio in collaborazione con l’Agenzia di sviluppo SIPRO, fa segnare il tutto esaurito. 24 le domande pervenute per l’avvio, in provincia di Ferrara, di nuove attività d’impresa nei settori più disparati (gestione room & breakfast, consulenze alle imprese, centri estetici, idraulici, riparazione elettrodomestici, commercio prodotti per bambini, vendita veicoli fuoristrada, packaging per aziende, recupero materiale organico, realizzazione componenti elettronici, ecc.).

Per qualsiasi informazione, è possibile rivolgersi all’ufficio Marketing del territorio, innovazione e qualità della Camera di Commercio (tel. 0532/783.813-820) o consultare il sito www.fe.camcom.it.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.

Accadde oggi

Le notizie più lette degli ultimi tre anni