5 gennaio 2011 - Ferrara, Cronaca

Calore pulito, al via la campagna per la sicurezza degli impianti

Partito un nuovo biennio di controlli

Risparmio energetico, minore inquinamento e sicurezza degli impianti. Sono questi gli obiettivi guida del progetto ‘Calore pulito’ con cui l’Unità operativa Energia dell’Assessorato comunale all’Ambiente ha dato il via il 1° gennaio scorso a un nuovo biennio di ispezioni agli impianti termici, per l’accertamento del rispetto delle normative in materia. A motivare l’intera operazione di controllo è infatti la volontà di evitare ai cittadini sprechi di combustibile e costi in eccesso; oltre a quella di ridurre l’inquinamento ambientale e di aumentare la sicurezza degli impianti di riscaldamento.
Referenti dell’operazione Calore Pulito saranno i manutentori attivi sul territorio, che potranno acquistare i relativi bollini da rilasciare agli utenti e da apporre sui rapporti di controllo tecnico da consegnare poi all’Unità operativa Energia.
Per l’esecuzione delle verifiche è stata stipulata una convenzione con l’azienda Usl di Ferrara - Dipartimento di Sanità Pubblica U.O. Impiantistica e Antinfortunistica. Le verifiche potranno essere eseguite a campione sugli impianti per i quali è pervenuto rapporto di controllo tecnico provvisto del bollino, oppure a tappeto per gli impianti di cui nulla sia pervenuto.

Per il biennio appena concluso sono stati venduti circa 40mila bollini e fino ad oggi i manutentori hanno fatto pervenire 30.700 rapporti di controllo tecnico di cui 23.166 inseriti in banca dati. Circa 500 sono stati i controlli eseguiti dal personale incaricato dell’Ausl, mentre per la consegna delle dichiarazioni riguardanti il periodo 1 gennaio 2008 – 31 dicembre 2010 il termine previsto è il 30 aprile prossimo.

“È dalla metà dagli anni ’80 – ricorda l’assessore Rossella Zadro - che Ferrara cerca soluzioni per contrastare l’inquinamento atmosferico dovuto ai processi di combustione da riscaldamento e anche il progetto della geotermia è sorto con queste finalità, permettendo benefici ambientali in termini di risparmio di CO2 e di consumo di combustibile fossile. Il Comune di Ferrara è stato inoltre tra i primi Enti in Italia, assieme alla Provincia di Ferrara, ad attivarsi per dar corso al Titolo II della L.10/91 e a quanto indicato nel D.P.R. 412/93 sull’Esercizio e manutenzione degli impianti termici e controlli relativi, attraverso il proprio Ufficio Energia”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.