30 novembre 2010 - Ferrara, Cronaca

Dall'alcol al carcere, passando per un'aggressione ai carabinieri

E' successo venerdì in Foro Boario, protagonista un rumeno di 45 anni

Una serata iniziata sotto gli effetti dell’alcol e finita dietro le sbarre. E’ quanto accaduto venerdì scorso ad un cittadino rumeno di 45 anni.

Tutto ha inizio quando un commerciante di Foro Boario, che sta accingendosi ad abbassare la saracinesca della propria attività commerciale, nota quattro persone che nota essere ubriache. Temendo per eventuali danni alla proprio negozio, allerta le forze dell’ordine. Sul posto arriva una pattuglia del radiomobile dei carabinieri di Ferrara, che inizia gli accertamenti: di fronte quattro cittadini rumeni, ubriachi.
E fin qui, la situazione è sotto controllo. Non fosse che uno dei quattro, successivamente identificato in V.E., idraulico classe 1965 ed incensurato, inizia ad assumere un atteggiamento di sfida nei confronti dei militari, nonostante gli altri tre connazionali lo invitino a non fare atti spropositati.
Dall’atteggiamento alle ingiurie nei confronti dei carabinieri il passo e breve, ma l’escalation termina solamente quando V.E. si scaglia con calci e pugni contro i rappresentanti delle forze dell’ordine.
Un carabiniere verrà curato al pronto soccorso del Sant’Anna, per lui la prognosi parla di sette giorni.

A conclusione degli accertamenti per V.E. si sono spalancate le porte del carcere, le accuse resistenza a Pubblico Ufficiale, lesioni personali e ingiurie.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.