23 novembre 2010 - Ferrara, Economia & Lavoro

Porte aperte all'innovazione

Appuntamento tra investitori e imprese a FerraraFiere, il 26 novembre

Una giornata dedicata esclusivamente all'incontro fra ricerca e impresa. Una opportunità unica per imprenditori e manager in cerca di nuovi sbocchi, nuove idee, nuove collaborazioni, di intessere relazioni e alleanze con i più importanti centri di sviluppo tecnologico che operano in regione (e non solo) sulla frontiera dell’innovazione. Tutto questo è Porte aperte all’innovazione, la giornata promossa dalla Camera di Commercio di Ferrara, in collaborazione con l’Associazione per l’Innovazione, in cui i centri di ricerca si apriranno al confronto con operatori del mondo imprenditoriale e finanziario, proponendo il meglio del proprio bagaglio di tecnologie e prodotti per valorizzarne il potenziale di “business”. “Il mercato oggi richiede prodotti ultrasofisticati, tecnologie frutto di un lavoro sempre più legato a competenze diversificate e trasversali, ricerche sempre più costose” – spiega il presidente Roncarati. “Per essere componente attiva di un mercato che combatte la crisi finanziaria, bisogna rispondere alla continua richiesta di cambiamento e innovazione. E questo lo si può fare anche favorendo le opportunità di business tra le imprese. Creando una rete di comunicazione e di iniziative comuni – conclude il presidente - si amplificano le opportunità e ci si attrezza per competere meglio su un mercato più ampio e complesso rispetto al passato”. All’appuntamento, in calendario al Centro congressi di FerraraFiere il 26 novembre prossimo, parteciperanno, tra gli altri, esponenti di punta dell’Ateneo ferrarese, per incontri one to one che favoriscano la nascita di collaborazioni tecnologiche, commerciali di ricerca e di altro tipo. La possibilità, dunque, di creare connessioni fra ricerca e impresa, ma anche di aiutare a comprendere esigenze e problematiche di un mercato in continua evoluzione, attraverso approfondimenti dedicati a imprenditori, manager e operatori del sistema dell’innovazione. Porte aperte all’innovazione, alla quale prenderà parte, a testimonianza della rilevanza dell’evento, il rettore dell’Università estense, Pasquale Nappi, e Ferruccio Dardanello, presidente di Unioncamere italiana, presenterà uno spettro di tecnologie ampio e diversificato: farmaceutica, diagnostica, biotecnologie, informatica, robotica, nuovi materiali, tecnologie ambientali e fotovoltaiche, elettronica, sensoristica, chimica cosmetica…e tante altre ancora.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.