15 novembre 2010 - Ferrara, Cronaca

Rumeni fanno irruzione in casa da connazionali

Due giovani arrestati per violazione di domicilio e oltraggio a pubblico ufficiale

La notte fra sabato e domenica appena trascorsi è giunta una richiesta di intervento presso la centrale operativa dei carabinieri da parte di una rumena residente a Ferrara, che chiedeva aiuto per aver visto due individui introdursi nella casa dove abita e chiudersi in una camera. Prontamente le pattuglie del nucleo Radiomiobile e di San Bartolomeo sono giunte sul posto in via Buttifredo alle 2.45. I militari in effetti hanno riscontrato la situazione segnalata: le due persone si erano introdotte nella casa previa forzatura di una porta sul retro e si erano chiusi in una camera dove alloggiava un altro ospite della segnalante.

Solo dopo aver più volte intimato di aprire la porta ciò è avvenuto e, oltre alla persona ospitata (un altro rumeno 25enne, visibilmente scosso per l’incursione dei due sconosciuti), nella stanza vi erano le due persone segnalate, anch’essi rumeni di 25 e 30 anni. Di questi il primo, alterato e ancora con un bicchiere in mano, si è rivolto con frasi oltraggiose e con tono di sfida ai militari, arrivando a strattonarli. Contenuto a fatica, è stato fatto uscire insieme al “compare” ed entrambi accompagnati in caserma. All’atto dell'identificazione, è emerso che i due erano già noti alle forze dell'ordine. E, proprio per i loro precedenti, sono stati arrestati entrambi per violazione di domicilio in concorso, mentre solo al primo, il 25enne, è stato contestato all’atto dell’arresto anche la violenza e l’oltraggio a pubblico ufficiale. Entrambi dunque, al termine degli accertamenti, sono stati associati presso il carcere a disposizione dell’autorità giudiziaria. Ovviamente sono stati sequestrati anche gli arnesi usati per forzare la porta.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.