5 novembre 2010 - Ferrara, Cronaca

In manette l''incubo' degli scippi?

Dopo aver strappato la borsa ad una ragazza arrestato 34enne ferrarese

Le forze dell’ordine potrebbero aver messo le mani sul presunto ‘incubo’ degli scippi, che negli ultimi tempi hanno preso un andamento preoccupante.

Questa notte infatti attorno all’1.30 è infatti stato arrestato Andrea Torboli, ferrarese classe 1976, già noto alle forze dell’ordine. Torboli, in sella alla sua bicicletta bordeaux, si è infatti reso protagonista di uno scippo ai danni di una ragazza – attorno all’una – seduta ad un tavolino di un bar del centro, poco distante dal duomo. Alcuni passanti, allarmati dalle urla della vittima, hanno tentato di inseguirlo, ma senza esito.
Allertata, è arrivata sul posto una pattuglia della Radiomobile, che ha fatto salire in macchina la ragazza per farle fare un giro nella zona dello scippo, in maniera che potesse riconoscere il colpevole. Torboli è invece stato fermato qualche minuto più tardi in piazzetta Castellina da una volante della Polizia, che lo hanno riconosciuto nella descrizione a disposizione, così come non hanno avuto dubbi sul colore della bicicletta del ladro fornita dai testimoni, ovvero bordeaux.

Successivamente sia la vittima che due testimoni presenti alla scena hanno riconosciuto nel 34enne ferrarese l’autore dello scippo: per Torboli è scattato quindi l’arresto per furto con strappo.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.

Accadde oggi