14 ottobre 2010 - Ferrara, Cultura e Spettacoli

Un turbante in testa e la magia tra le dita

Al Torrione arriva il leggendario Dr. Lonnie Smith in trio

Un turbante in testa e la magia tra le dita. È un concerto d’eccezione quello di sabato 16 ottobre, alle ore 21.30, per Ferrara in Jazz. Al Torrione arriva il leggendario Dr. Lonnie Smith.

Da oltre cinquant'anni sulla scena, l’organista è il più grande organista jazz in attività. Gli esordi lo vedono subito al centro della scena accanto a George Benson, Lou Donaldson e Ronnie Cuber, con i quali ancora oggi si esibisce nei più prestigiosi palcoscenici mondiali. Prolifico e innovatore, la sua evoluzione musicale comprende praticamente tutto e ha inciso di tutto: da dischi tributo a Jimi Hendrix e John Coltrane al straight-ahead jazz, al funk, all’acid-jazz, fino alla recente partecipazione al disco della pop star Beck.

Il trio stellare con il quale si presenta al pubblico del Jazz Club comprende Johnathan Kreisberg alla chitarra e Jamire Williams alla batteria.

Nato a New York in una famiglia amante della musica, Kreisberg ha iniziato a suonare la chitarra a dieci anni, dopo essersi trasferito con la famiglia a Miami. Ammesso a sedici anni alla New World School of the Arts, apparso in recensioni e articoli su Guitar Player e Downbeat ancora adolescente, è stato impegnato in una miriade di progetti diversi, tra i quali il gruppo progressive rock Third Wish, e un trio elettrico a suo nome (Jonathan Kreisberg Trio). Ha collaborato con le band di molti grandi jazzisti - fra i quali Lee Konitz, Joe Locke, Lenny White e Ari Hoenig – e ha capitanato varie formazioni comprendenti, fra gli altri, Bill Stewart, Larry Grenadier e Scott Wendholt.

Piccolo enfant prodige è anche Williams, che ha iniziato a suonare ancor prima di arrivare al pedale della batteria: figlio di un’insegnante di musica e pianista professionista, la sua carriera di musicista era già segnata. Vincitore di una borsa di studio completa alla New School University of Jazz and Contemporary Music Program a New York, Williams si è laureato nel 2006. Benché sia ancora ai primi passi della propria carriera, ha già avuto modo di collaborare e incidere con artisti del calibro di Terence Blanchard, Kenny Garrett, Pharoah Sanders e Chico Freeman.

Ingresso riservato ai soci Endas. Prezzi: intero 20 euro, ridotto 15.

Il concerto avrà luogo nel Torrione S. Giovanni, con inizio alle ore 21.30. Il Jazz Club è aperto a partire dalle 20. Per prenotazione cena telefonare dalle ore 15.30 al 333.5077059. Per informazioni 339.7886261, www.jazzclubferrara.com, jazzclub@jazzclubferrara.com.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.

Accadde oggi