14 ottobre 2010 - Ferrara, Economia & Lavoro

Codice della strada, le novità per l'autotrasporto

Cna Fita e Fai Ferrara promuovono un seminario rivolto alle imprese

Un seminario tecnico sulle novità introdotte nel Codice della strada e le loro ricadute sul comparto dell’autotrasporto. È l’incontro che si terrà sabato 16 ottobre, con inizio alle ore 9, presso la sede provinciale della Cna (via Caldirolo, 84 – Ferrara).

L’iniziativa, promossa da Cna Fita e Fai Ferrara, è rivolta a tutte le imprese della nostra provincia che svolgono l’attività di autotrasporto merci (conto terzi e conto proprio), alle quali verrà fornita adeguata e completa documentazione in relazione alle specifiche tipologie di trasporto.

I nuovi e recenti articoli del Codice della Strada contengono importanti novità, sia in termini di sanzioni, ma anche di accoglimento di alcune specifiche richieste avanzate, a suo tempo, dalle organizzazioni dell’autotrasporto, fra le quali le stesse Cna Fita e Fai.

Ad esempio, in tema di tempi di guida e riposo (con relativo calcolo), guida sotto l’effetto di alcool e stupefacenti, gradualità delle sanzioni, trasporti eccezionali, scarico dei dati dal cronotachigrafo digitale.

Numerose ed impegnative, quindi, le tematiche che affronterà il seminario, importantissime per tutti le imprese dell’autotrasporto.

Per maggiori informazioni, rivolgersi a Cna Fita, tel. 0532/749111, e-mail: utaddia@cnafe.it

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.