7 ottobre 2010 - Ferrara, Cultura e Spettacoli

Teatro Verdi, si alza il sipario

Al via un programma di serate danzanti, concerti lirici e commedie dialettali

Sarà una serata danzante ad inaugurare sabato 9 ottobre (alle 21) la nuova stagione del teatro Verdi di Porotto, che riapre i battenti dopo la pausa estiva.

Ad accogliere fino a maggio 2011 gli appassionati di musica e non solo un ricco calendario di attività di intrattenimento: verranno proposte serate danzanti, concerti lirici, commedie dialettali e verrà presentata l’operetta “La Principessa della Czarda” di E. Kalman e l’opera lirica “L’elisir d’amore” di G. Donizetti.

Pur essendo una piccola realtà che si autogestisce grazie alla collaborazione di un gruppo di volontari, nell’ambito dell’allestimento di opere liriche il teatro Verdi ha raggiunto una notevole qualità di esecuzione, tanto che nella stagione passata la sua produzione è stata rappresentata al teatro comunale di Ferrara con grande successo di pubblico. Questo il programma completo del mese di ottobre: sabato 9 ottobre ore 21 serata danzante; venerdì 15 ottobre ore 21 commedia dialettale “Che fati pretès” con la Compagnia Straparot; sabato 23 ottobre ore 21 serata danzante; domenica 24 ottobre Festa degli anziani.

Per qualsiasi informazione telefonare ai seguenti numeri: 0532/730200 - cell. 349 6058375.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.