25 agosto 2010 - Ferrara, Cronaca

Immobili comunali in vendita

All'asta il Fondo Giglio e un ex negozio in piazza Municipale

E’ composto da due fabbricati, circondati da un’ampia corte e da un terreno agricolo, il complesso immobiliare situato a Castelfranco Emilia che verrà messo all’asta dall’Amministrazione comunale per un importo base di 130mila euro. Il complesso, noto come ‘Fondo agricolo Giglio’ era un tempo utilizzato dal Comune per derivarvi l’acqua da destinare alla nostra città ed è al momento completamente inutilizzato. Oltre al terreno, in parte ad uso seminativo e in parte cortilivo, la proprietà comprende un fabbricato in precedenza adibito ad abitazione del custode e un secondo immobile con pompe e impianti di sollevamento dell’acqua. Sarà invece offerto in concessione, sempre tramite asta pubblica, l’immobile di proprietà comunale, adibito a negozio, con accessi e vetrine sia in via Cortevecchia 4-6, sia in piazza del Municipio 7. Rimasto libero per chiusura della precedente attività, l’immobile è costituito da due vani principali, un disimpegno e un vano di servizi con nicchia ripostiglio, per una superficie utile netta di 100 metri quadri. Il canone annuo di concessione a base d’asta è di 38mila euro. Entrerà, infine, a far parte del Demanio comunale, grazie a una donazione degli attuali proprietari privati, il tratto di via Trebbia a Pontegradella adiacente al tracciato stradale pubblico. Il segmento rientra in un piano di utilizzo per la sistemazione dell’area con opere di urbanizzazione.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.

Accadde oggi