23 luglio 2010 - Ferrara, Cronaca

In internet il mercato della marijuana

I carabinieri effettuano 22 perquisizioni fra gli acquirenti dei kit per coltivare gli stupefacenti

Se ne stavano comodamente seduti davanti al computer e, con un semplice click, potevano collegarsi ad un sito internet grazie al quale acquistare kit completi per la coltivazione fai da te di marijuana, con tanto di semi , lampade per mantenere la temperatura delle piante e una guida-manuale sulle tecniche di coltivazione. A costi modici e accessibili ci si poteva creare una piantagione in casa. Ed è proprio questo che hanno trovato i carabinieri nelle 22  perquisizioni disposte dal pm Mariaemanuela Guerra nella abitazioni degli insospettabili acquirenti, tutti giovani e adulti maggiorenni. I blitz sono stati effettuati dai militari di tutte le compagnie della provincia, da Cento a Comacchio, ed hanno portato all'arresto di quattrom persone, alla denuncia in stato di libertà di altre 9 e a due segnalazioni amministrative al Prefetto. I reati contestati sono quelli di coltivazione di sostanze stupefacenti (per il quale la legge non distingue l'uso personale) e detenzione di sostanze stupefacenti, mentre i responsabili sel sito internet attraverso il quale avveniva lo smercio (l'indagine è stata chiamata non a caso "Operazione Internet Market") risponderanno di istigazione al consumo di droga.

Nelle abitazioni sono state ritrovate 40 piante di marijuana, 1200 semi, mezzo chilo di hashish e piccola quantità di cocaina, oltre al kit e tutto il necessario per la coltivazione delle piante. Un fenomeno particolarmente esteso e invitante per giovani e meno giovani che credono, erroneamente, di poter evitare i rischi di chi normalmente si rivolge a spacciatori. Chi naviga in internet infatti lascia sempre una traccia grazie alla quale, dopo opportune indagini, è possibile risalire perfino all'abitazione. Inoltre il reato a cui si va incontro, quello di coltivazione di sostanze stupefacenti, è punito pesantemente con la reclusione da 6 a 20 anni.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.