16 luglio 2010 - Ferrara, Cronaca

Hashish, in manette il pusher podista

I finanzieri sono intervenuti su segnalazione di genitori di giovanissimi

Dopo l’arresto di un pusher avvenuto due mesi fa, la guardia di finanza è intervenuta ancora una volta su segnalazione di un gruppo di genitori preoccupati dal fatto che i propri figli si recavano, nelle ore serali, sui baluardi tra piazza Travaglio e san Giorgio.
Qualche giorno fa, gli investigatori del comando di viale Cavour hanno quindi iniziato a sorvegliare la stessa zona. Durante tali appostamenti, i finanzieri si sono subito accorti dello strano atteggiamento di un immigrato che, vestito in modo sportivo, correva lentamente per poche decine di metri e solo in coincidenza del passaggio di certe persone. Dopo tali movimenti, tornava alla posizione di partenza dove, di tanto in tanto, veniva raggiunto da giovani e giovanissime. Gli uomini dell’antidroga hanno quindi deciso di intervenire, simulandosi anch’essi appassionati di footing: il camuffamento deve avere allarmato il sospettato che, alla loro vista, intraprendeva la consueta finta corsetta, lasciando peraltro di stucco i due giovanissimi ferraresi con i quali si stava intrattenendo. La preparazione fisica dei finanzieri era evidentemente migliore però: dopo poche decine di metri, gli uomini delle forze dell’ordine lo hanno raggiunto mentre tentava una estrema accelerazione, bloccandolo a terra. Nel frattempo anche i due giovani sono stati fermati: tenevano in mano le dosi di hashish appena comprate. Per l’uomo, che è risultato appena uscito dal carcere di Ferrara, sono scattate le manette.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.