24 marzo 2020 - Ferrara, Cronaca

A Ferrara donate mascherine dalla città cinese gemellata di Heyuan

Fabbri: "ringraziamo il grande cuore degli amici cinesi. Procediamo alla distribuzione in base alle priorità operative"

La città cinese gemellata di Heyuan della Provincia di Guandong ha espresso la propria vicinanza per la città di Ferrara donando mascherine chirurgiche. 

"Ora Ferrara potrà contare su un quantitativo di 20mila mascherine chirurgiche. Procederemo subito alla distribuzione del materiale pervenuto sulla base delle priorità evidenziate dagli operatori attualmente impegnati sui vari fronti dell'emergenza, per fronteggiare la diffusione del coronavirus. Queste mascherine, un presidio importantissimo per chi opera tutti i giorni sul campo, saranno anche il simbolo dell'amicizia e della collaborazione tra Ferrara e Heyuan, un segno di speranza per stimolarci ad operare con sempre più determinazione con l'obiettivo di superare al più presto questa situazione". Queste le parole del sindaco Alan Fabbri che alla notizia dell'arrivo del materiale si è subito recato nella sede dove ora sono conservate in attesa del tempestivo smistamento. 

Il rapporto di amicizia tra Ferrara e Heyuan si è sviluppato nell'ambito delle relazioni avviate anni fa tra la Regione Emilia Romagna e Guangdong. Le due città hanno siglato nel 2014 un patto di amicizia al fine di promuovere la collaborazione in settori quali la formazione universitaria, la gestione delle risorse ambientali anche in ottica turistica e un particolare sostegno ai programmi fieristici e di internazionalizzazione della piccola e media impresa.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.