16 febbraio 2020 - Ferrara, Cronaca

Piazza Verdi, presto la convocazione del tavolo di confronto

L’Amministrazione comunale annuncia il confronto sulla questione della movida notturna

Dopo la firma della nuova Ordinanza in materia di sicurezza e tutela del decoro e della vivibilità urbana, dall’Amministrazione Comunale di Ferrara arriva l’annuncio che, come già era stato dichiarato a dicembre, a giorni partiranno le convocazioni per il tavolo di confronto sulla questione della vita notturna in Piazza Verdi e nelle zone limitrofe. Nella nota della Giunta si legge che la convocazione ufficiale verrà inviata entro la settimana entrante, previa verifica delle disponibilità, e coinvolgerà tutti i soggetti interessati dalla movida: dai rappresentanti dei commercianti alle associazioni degli studenti, dai comitati di residenti alle istituzioni. 

Fra le intenzioni del Comune c’è “quello di trovare soluzioni utili a far convivere tutti in uno spazio urbano di primo piano per la città, permettendo ai giovani di divertirsi ma nel rispetto del decoro e del riposo di chi vive nel quartiere”. Inoltre, fra gli obbiettivi del tavolo di confronto c’è anche quello di arrivare alla sottoscrizione di un protocollo di comportamento che sappia contemperare tutte le esigenze.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.