14 febbraio 2020 - Ferrara, Cronaca

Il Ferrara Film Festival comunica l'elenco dei film selezionati per la V edizione

Prime mondiali, europee e italiane, con possibili nuove premiere nei prossimi giorni

Susan Sarandon, John Travolta, Morgan Freeman, Ed Harris, Samuel L. Jackson, Justin Long, Kevin Sorbo (attore della serie TV “Hercules”), Peter Green (antagonista di Jim Carrey in "The Mask"), Reed Birney ("House of Cards"). Questi alcuni nomi internazionali che figurano tra i protagonisti delle 37 pellicole selezionate al Ferrara Film Festival 2020. Non mancano poi nomi noti del cinema italiano tra cui Alessandro Haber, a cui verrà assegnato il Premio alla Carriera, categoria Italia, Paola TurciMassimo BonettiAlice Pagani (protagonista della celebre serie di Netflix “Baby”) e Denny Mendez, prima Miss Italia di colore.

Si tratta della lista dei film “in concorso” e “fuori concorso” della 5° edizione del Festival, un elenco che include prime mondialieuropee italiane.
Tutti i film costituiscono anteprime assolute non ancora distribuite nel nostro Paese e provengono da 3 continenti: ben 17 dall’Italia, 11 dagli USA, seguite da Cina, Gran Bretagna, Spagna, Germania, Corea del Sud e Repubblica Dominicana. Il programma completo di tutti i film ed eventi verrà divulgato il 24 febbraio, assieme a possibili altre grandi premiere.

La quinta edizione del Ferrara Film Festival si svolgerà dal 28 marzo al 5 aprile 2020.

“Con questa selezione di film straordinari, quest’anno abbiamo superato noi stessi – dichiara il Direttore Maximilian Law dal suo ufficio di Los Angeles – grazie soprattutto al grandissimo interesse che il Ferrara Film Festival continua a suscitare verso registi, produttori, piccole società di distribuzione e grandi major da tutto il mondo. Sono molto fiero, inoltre, della varietà e dell'importanza dei temi trattati nei film selezionati: inclusione raziale, LGBT, sostenibilità ambientale, salute, senza tralasciare il cinema spettacolare di intrattenimento, il supporto alle produzioni locali dell’Emilia- Romagna e i temi umanitari della categoria UNICEF.”

C’è molto da assaporare nel ricchissimo programma di film che sta trasformando il Festival in un evento di altissimo interesse non solo nazionale, ma anche a livello globale, grazie anche a partnership estremamente rilevanti come quella con Italo Treno.

Tra gli “highlights” dei film in concorso si segnalano la Premiere di Apertura The Poison Rose con un cast di superstar che comprende John Travolta, Morgan Freeman, Brendan Fraser (“La Mummia”) e Famke Janssen (“X Men); Era Mio Figlio, con Ed Harris, Samuel L. Jackson e Christopher Plummer; Safe Spaces direttamente dal Tribeca Film Festival con Justin Long (“Die Hard 4”); un documentario sull’influenza negativa dei social media American Mirror con Susan Sarandon; il nuovo Mad Max made in China Escort Vehicle 36, blockbuster asiatico ad alta tensione; il toccante documentario Il Mio Nome è Alzheimer prodotto dai giornalisti Mediaset

John TravoltaMorgan FreemanEd HarrisSamuel L. JacksonJustin

LongKevin Sorbo (attore della serie TV “Hercules”), Peter Green (antagonista di Jim Carrey in

“The Mask”), Reed Birney ( “House of Cards”).

Rafaella Regoli e Antonello Sette; le produzioni RAI Cinema Se Un Giorno Tornerai Insane Love.

La line-up completa è disponibile su www.ferrarafilmfestival.com

Il programma del Festival prevede, inoltre, eventi a tema e di beneficenza, incontri con i professionisti del cinema di tutto il mondo e feste all'insegna del divertimento.

_____________________________________________________________________________

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.

Accadde oggi

Le notizie più lette degli ultimi tre anni