13 febbraio 2020 - Ferrara, Cronaca

Per piazza Verdi e zone limitrofe, firmata dal Sindaco la nuova Ordinanza

In centro storico sanzioni per il consumo e il trasporto di alcolici dall'1.30 fino alle 7.30

Firmato oggi, giovedì 13 febbraio, dal Sindaco Alan Fabbri l’Ordinanza per “una corretta fruibilità” di piazza Verdi, piazza Travaglio e delle vie del centro storico di Ferrara. La nuova Ordinanza in materia di sicurezza e tutela del decoro e della vivibilità urbana impone, da oggi e fino al 30 giugno 2020, il divieto di consumare, detenere e trasportare bevande alcoliche dall’una e mezza alle 7.30 del mattino, al di fuori delle aree di dehors e distese con i tavoli degli esercizi regolarmente autorizzati.

Illustrando gli elementi essenziali del documento, il vicesindaco Nicola Lodi ha affermato: "Non siamo contro la movida dei giovani ma desideriamo tutelare sia i residenti sia gli utilizzatori di quegli spazi pubblici".

Queste limitazioni riguarderanno le seguenti vie e piazze del centro storico ferrarese: Piazza Giuseppe Verdi, via Carlo Mayr tratto che va dall'intersezione con la via Scienze all'intersezione con la via Giuoco del Pallone; via delle Scienze; via delle Volte, tratto che va da via San Romano a via Giuoco del Pallone, vicolo del Leocorno, via delle Peschiere Vecchie; via Camaleonte; via Spronello; via Castelnuovo; via Carri, vicolo dei Chiodaiuoli; via San Romano; via Piero Gobetti (la cosiddetta piazza Gobetti) e Piazza del Travaglio.

La trasgressione all’ordinanza comunale è punita, “qualora il fatto illecito non sia già punito da altra norma di legge”, con una sanzione da € 50,00 ad € 300,00. L’organo accertatore inoltre, contestualmente alla contestazione della condotta illecita, dispone l’allontanamento del trasgressore, ovvero il cosiddetto Daspo urbano.

"Questa ordinanza è il frutto di un lavoro approfondito basato sugli incontri con le associazioni di categoria e i residenti - ha affermato il vicesindaco Lodi illustrando gli elementi essenziali del documento - che ci hanno chiesto di intervenire per risolvere situazioni di vivibilità della zona particolarmente critiche. In questo modo cerchiamo di rendere sicure e correttamente fruibili vie e piazze della città per tutti i cittadini, bambini, adulti e anziani".

"Ora tutte le forze dell'ordine città - ha continuato Lodi - hanno gli strumenti per ristabilire una situazione di vivibilità e convivenza civile. Stiamo anche verificando le condizioni tecniche per potenziare il sistema di videosorveglianza con l'aggiunta di una nuova telecamera".    

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.