6 febbraio 2020 - Ferrara, Cronaca

Sbloccati i 62 milioni per l'Idrovia Ferrarese

Priorità ai lavori alla Darsena di San Paolo

La Legge di bilancio dello Stato approvata in Parlamento lo scorso dicembre, ha sbloccato l’avanzo di bilancio della Regione Emilia-Romagna, di cui 62 milioni corrispondono alle risorse dell’Idrovia Ferrarese.

Questo è stato l’esito dell’incontro avvenuto in viale Aldo Moro tra l’Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la Protezione civile, insieme alla Provincia e al Comune di Ferrara.

“Una buona notizia – commentano la presidente della Provincia Barbara Paron, e l’assessore comunale ai Lavori pubblici, Andrea Maggi – che tutti attendevamo, per il prosieguo dei lavori relativi all’Idrovia”.

Con lo sblocco dei 62 milioni per la realizzazione dell’asta fluviale che va dalla conca di Pontelagoscuro fino a Portogaribaldi, infatti, possono ora avere semaforo verde una serie d’incontri per affrontare i vari aspetti tecnici e di fattibilità relativamente al raggiungimento degli obiettivi di messa in sicurezza idraulica e valorizzazione turistica del territorio.

Tutti passi che sono indispensabili per l’affidamento dei lavori, con particolare priorità a quelli della Darsena di San Paolo, vera e propria porta d’accesso e biglietto da visita per la città e l’intero territorio provinciale.

“Si tratta di una zona strategica del nostro territorio – sottolinea a questo proposito il sindaco Alan Fabbri – per la quale sono previsti interventi importanti già delineati nel Piano delle Periferie".

“Grazie alla Legge di bilancio e allo sblocco dei fondi – aggiunge la consigliera regionale Marcella Zappaterra – possono finalmente riprendere i lavori che sono rimasti fermi e questo è importante perché una parte significativa della riqualificazione della città e del territorio passa attraverso l’Idrovia su cui da tempo siamo impegnati”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.