22 gennaio 2020 - Ferrara, Cronaca, Economia & Lavoro

Matteo Musacci è il nuovo vice presidente nazionale della Fipe Confcommercio

L'imprenditore ferrarese rimarrà in carica per i prossimi 5 anni

Matteo Musacci, imprenditore ferrarese nel settore della ristorazione è il nuovo vicepresidente nazionale della Fipe (Federazione Italiana Pubblici Esercizi) del sistema Confcommercio. E' stato nominato questa mattina, mercoledì 22 gennaio, dal presidente Lino Enrico Stoppani nell'ambito della nuova giunta della Federazione, e rimarrà in carica per il prossimo quinquennio.  
"Come Ascom Confcommercio Ferrara - commenta il presidente provinciale Giulio Felloni - esprimiamo orgoglio e piena soddisfazione per questa prestigiosa nomina di Matteo, nostro componente di giunta, ai vertici della Fipe che rafforza i nostri rapporti di stima e collaborazione con la Fipe ed il suo presidente Stoppani. Si tratta di un incarico di grande importanza in considerazione della valenza che ha il comparto della ristorazione per lo sviluppo economico del Paese". 
 
MATTEO MUSACCI
Nato a Ferrara nel 1986, dopo essersi laureato con lode in scienze della comunicazione all’Università di Ferrara e aver conseguito il diploma in chitarra al Conservatorio “Frescobaldi” della sua città, entra a far parte dell’azienda di famiglia, attiva dal 1952 nel mondo della panificazione e della pasticceria da forno.
Successivamente Musacci decide di mettersi in proprio aprendo diverse attività di somministrazione, l’ultima delle quali è “Apelle”, ristorante e cocktail bar inaugurato in centro a Ferrara cinque anni fa.  All’interno della Fipe Confcommercio, ricopre il ruolo di presidente sia di Fipe di Ferrara e sia dell'Emilia Romagna. Dall'ottobre del 2019 è presidente nazionale dei Giovani Imprenditori della Federazione dei Pubblici Esercizi ed è uno dei vicepresidenti nazionali dei Giovani di Confcommercio. 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.